Cerca articoli o argomenti

Politica

Dopo l’europee, nel Pd messinese si apre il confronto

 On . Calogero Leanza: non fare male perché è peccato, non fare bene perché è perduto

 On . Calogero Leanza: non fare male perché è peccato, non fare bene perché è perduto

Proverbi a parte, il parlamentare siciliano  replica con poche battute alle sterili – anzi dannose – polemiche degli ultimi giorni sui risultati elettorali del Partito Democratico in provincia di Messina.

I comuni dei nebrodi nei quali “il deputato regionale è maggiormente radicato” sono stati quelli in cui, numeri alla mano, il Partito democratico ha realizzato i migliori risultati; addirittura decuplicando il risultato della scorsa tornata Europea. Ritengo, pertanto, che questo sia un merito, frutto di lavoro costante sul territorio, presenza e radicamento.

La domanda, quindi, sorge spontanea: bisogna concentrarsi sulla lotta per il partito o sulla lotta dentro il partito?

Al di là del chiacchiericcio, utile solo, per qualcuno, a fornire una visione distorta della realtà, che minimizza, o addirittura, in modo sconsiderato, esclude l’apporto mio e degli amici con i quali condividiamo questo percorso nel partito, alla candidatura dell’onorevole Timbro, voglio rimarcare la mia piena disponibilità al confronto, in tutte le sedi, a partire dal congresso provinciale, per giungere alle prossime tornate elettorali, in cui, tutti, spero, avranno l’occasione di scendere in campo, e confermare i risultati ottenuti.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Politica

Abbiamo poco tempo ed un grande obiettivo, mobilitiamoci tutti

Politica

Uno specchietto per le allodole, per fare digerire ai siciliani la privatizzazione del TPL, a danno dell’AST e a favore dei privati

Attualità

Pur apprezzando gli sforzi dell’Amministrazione riteniamo che essi non siano sufficienti a dare le giuste risposte al forte disagio dei Messinesi

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio