Seguici

Cerca nel sito

Politica

Città Metropolitana di Messina: concluso il convegno su “Gestione del personale: opportunità e novità”

Analizzati gli aggiornamenti della normativa e le prospettive organizzative

????????????????????????????????????

 

Si è svolto martedì 12 luglio, a Palazzo dei Leoni, il convegno sul tema “Gestione del personale: opportunità e novità”, organizzato dalla Città Metropolitana di Messina.

L’incontro ha offerto l’occasione di un approfondimento con due esperti in materia giuridica, amministrativa ed economica: l’avv. Pasquale Monea, Segretario Generale della Città metropolitana di Firenze e, in collegamento da remoto, il prof. Francesco Vidè, dell’Università “Bocconi” di Milano. I due relatori hanno affrontato da diverse angolazioni il tema della gestione del personale, snodo strategico per l’avvenire della PA, per il rinnovamento gestionale degli Enti Locali e per il conseguimento degli obiettivi di ripresa e resilienza.

Il Sindaco Metropolitano, dott. Federico Basile, pur nella molteplicità degli impegni istituzionali che lo impegnano su più fronti, ha voluto accogliere i relatori ed i numerosi partecipanti al convegno, tra i quali alcuni Segretari Generali.

“Bisogna comprendere che la Città Metropolitana, il Comune e gli Enti in generale ormai da tempo sono diventati strumenti di servizio con una logica aziendale – ha sottolineato il Sindaco. La missione degli Enti Pubblici è quella di servizio al cittadino – ha aggiunto –  ma l’impostazione è cambiata perché sono cambiati gli strumenti con i quali si lavora”.

Infine, il suo plauso alla Segretaria Generale, avv. Maria Angela Caponetti, per l’organizzazione di incontri di studio su tematiche così importanti e di crescita culturale. Al tavolo dei lavori anche la Dirigente del Personale, avv. Anna Maria Tripodo.

La Segretaria Generale ha introdotto l’incontro ricordando lo spazio virtuale “Comunità di Pratiche”, creato nel 2017 nel sito istituzionale della Città Metropolitana di Messina, per aprire a forme di collaborazione permanente e di condivisione di conoscenze tra l’Ente ed i 108 Comuni ricadenti nel territorio. L’organizzazione dei convegni e l’incontro con i Segretari Generali è un momento utile per “fare squadra e portare avanti i progetti per il territorio – ha affermato. Un momento di confronto, di trasmissione di esperienze e di arricchimento nell’ambito delle nostre realtà territoriali e istituzionali”.

Il tema della gestione del personale sottende tutta una serie di argomenti quanto mai complessi, che riguardano il personale esistente e quello che dovrà completare gli organici amministrativi.

“Una voragine normativa a seguito del PNRR ci impone una rivisitazione dei sistemi e una nuova riorganizzazione delle risorse. Dopo un periodo di tagli, oggi si parla di assunzioni. La risorsa umana è diventata, finalmente, un elemento essenziale. L’esperienza dell’avv. Monea, cultore del Diritto e Segretario Generale della Città Metropolitana di Firenze – ha concluso la Segretaria Generale – ci accompagnerà per comprendere appieno le specificità della riorganizzazione secondo gli indirizzi del PNRR”.

L’intervento dell’avv. Pasquale Monea ha posto sotto osservazione il tema della gestione del personale partendo dalle fonti e dalla ripartizione delle competenze. Un approccio pragmatico per poi addentrarsi nelle molteplici intersezioni normative.

Un punto di svolta è certo: dal blocco delle assunzioni si è passati alla necessità di riempire i vuoti di organico. La strada tuttavia non è, per così dire, semplice. Con grande chiarezza espositiva l’avv. Monea ha ripercorso le procedure di accesso e le semplificazioni in tema di quote assunzionali, per poi toccare vari punti: dalla disciplina del rapporto di lavoro, alle prerogative dei Dirigenti, alla contrattazione nazionale e a quella integrativa.

Il tema delle progressioni di carriera, le progressioni verticali o – come preferisce chiamarle l’avv. Monea – “le comparazioni verticali” è stato particolarmente approfondito, come alcuni argomenti della Legge 29 giugno 2022, n. 79 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 30 aprile 2022, n. 36): la revisione dei profili professioni in funzione della transizione ecologica e digitale; le nuove regole dei concorsi; il codice di comportamento dei dipendenti pubblici in relazione all’utilizzo dei social media. Inoltre, l’avv. Monea ha ricordato la creazione del portale nazionale del reclutamento inPA, dove dal 1° luglio scorso le amministrazioni centrali e le autorità indipendenti possono pubblicare online i propri bandi di concorso per le assunzioni a tempo indeterminato e determinato. Entro il 31 ottobre prossimo dovranno essere definite anche le modalità di utilizzo per le Regioni e gli Enti Locali.

Dopo l’ampia argomentazione, dal punto giuridico-amministrativo, dell’avv. Monea, il prof. Francesco Vidè, Coordinatore della Government Academy, progetto di formazione manageriale rivolto a dirigenti e dipendenti della Pubblica Amministrazione dell’Università Bocconi, ha completato il tema affrontandolo da una prospettiva specificamente “aziendale”.

Accesso alle assunzioni, programmazione dei profili professionali, per fare solo due esempi, sono stati analizzati in termini di tecniche strategiche e di managerialità. Anche la situazione della Città Metropolitana di Messina è stata inserita nell’analisi. I dati registrano un “invecchiamento” del personale che ha un’età media superiore ai 59 anni e un sottodimensionamento degli organici. Quindi, non sono mancate le indicazioni propositive e le strategie di marketing e comunicazione indicate del prof. Vidè come via maestra.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Politica

Altre importanti modifiche al bilancio di previsione della Città Metropolitana di Messina

Cronaca

L’organo collegiale ha approvato con 43 voti favorevoli su 45 votanti, 2 voti contrari con una rappresentanza del 64,82 %

Pubblicità

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio