Cerca articoli o argomenti

Cronaca

ATM, Filt Cgil, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl e Orsa chiedono trasparenza sulle attività di manutenzione delle vetture

La vettura 12T “ristrutturata” e messa in servizio è rientrata in deposito più di trenta volte per disfunzioni ai carrelli frenanti e alla trazione

Filt Cgil, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl e Orsa chiedono anche trasparenza sulle attività di manutenzione delle vetture ed evidenziano “le gravi carenze tecniche che sono state riscontrate anche sulle vetture revampizzate. Dallo scorso mese di ottobre le vetture 14T 12T e 5T , appena tornate “nuove” dai lavori,  sono state costrette a tornare in deposito pressoché giornalmente per gravi avarie spesso legate ai carrelli frenanti e alla trazione. A fronte di queste innegabili problematiche che risultano analoghe alle criticità antecedenti – continuano nella nota i sindacati –  da settimane chiediamo invano chiarezza sulle attività svolte nell’ambito dell’appalto di manutenzione pagato con soldi pubblici”.

Atm S.p.A. ha assegnato l’appalto per un importo complessivo di euro 5 milioni 992 mila euro – spiegano i sindacati -, una parte sostanziale dell’investimento è destinata a: “revisione generale dei principali assiemi con sostituzione dei componenti necessari degli Impianti ungibordo/Sabbiere; Riduttori; Motori di trazione; Impianti elettroidraulici del freno”.

“Con tali presupposti sorprende che, ad esempio, la vettura 12T dopo essere stata “ristrutturata” e messa in servizio è rientrata in deposito più di trenta volte per disfunzioni ai carrelli frenanti e alla trazione e ad oggi si trova in officina Atm ancora per riparazioni.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Per fruire delle iniziative è necessaria l’iscrizione al portale muovime.comune.messina.it, attivo dopo la pubblicazione del relativo bando

Attualità

Ripresa la petizione firmata da oltre 10 mila cittadini e depositata a Palazzo Madama dall’ex presidente della circoscrizione Mario Biancuzzo che da vent’anni si...

Cronaca

La città dello Stretto occupa la decima posizione, seconda città del sud dopo Bari.

Attualità

Un passo importante per l’Amministrazione comunale di Messina estremamente attenta al tema della sostenibilità ambientale, dell’innovazione e della mobilità elettrica

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio