Cerca articoli o argomenti

Attualità

Milleproroghe, Siracusano: acceleriamo sbaraccamento Messina, no scontri su questo tema

L’esecutivo proroga di un anno il commissariamento ed il problema per l’opposizione sembra essere solo politico

“Spiace constatare che una parte dell’opposizione – stando alle parole delle senatrici Barbara Floridia e Dafne Musolino – ritenga che le risorse economiche impiegate per potenziare la struttura che dovrà accelerare le operazioni di sbaraccamento di alcune zone di Messina e dei 2mila messinesi che ancora vivono in mezzo alle fogne e sotto ai tetti in eternit siano uno spreco.
Mi sarei aspettata un atteggiamento positivo, di condivisione, costruttivo nei confronti di un governo che dimostra attenzione e sensibilità verso la città di Messina.
L’esecutivo proroga di un anno il commissariamento ed il problema per l’opposizione sembra essere solo politico.
Le baracche di Messina non dovrebbero essere terreno di scontro e di polemiche.
Ed il governatore della Regione Siciliana, Renato Schifani, è il presidente di tutti i siciliani e non solo di una parte politica – come ho voluto precisare in Aula al Senato -, e saprà dunque guidare al meglio una struttura commissariale che grazie al decreto Milleproroghe sarà migliorata, rafforzata e con un sub commissario pronto a lavorare in sinergia con il commissario“.
Lo afferma in una nota Matilde Siracusano, sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Attualità

È urgente più che mai che la politica anteponga il merito alle proprie amicizie

Politica

Attendiamo risposta prima di intraprendere le nostre iniziative

Attualità

Il clima teso scaturito dalla contestata elezione del presidente Pergolizzi

Politica

Chiestoun confronto in pubblica piazza

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio