Cerca articoli o argomenti

Attualità

City Nature Challenge 2023: dal 28 aprile al 1° maggio, la competizione internazionale promossa da AssoCEA Messina APS, in collaborazione con il Nodo InFEA della Città Metropolitana di Messina 

Le rilevazioni si svolgeranno comprensorio dei Peloritani e dell’Area Marina dello Stretto

CNC23 - Banner
Dal 28 aprile al 1 maggio 2023 al via la City Nature Challenge 2023, la competizione internazionale che vedrà coinvolta anche la città di Messina e che metterà in gara cittadini e studenti nel rilevamento e nella registrazione di osservazioni naturalistiche della flora e fauna selvatica, nel contesto urbano ed extraurbano.
L’appuntamento, promosso da AssoCEA Messina APS, diretta da Francesco Cancellieri, in collaborazione con il Nodo InFEA della Città Metropolitana di Messina, responsabile dott. Giuseppe Cacciola, si svolgerà nel comprensorio dei Peloritani e dell’Area Marina dello Stretto.
In particolare, l’attività si svilupperà nelle seguenti aree: la Valle dei Mulini di San Filippo, la Dorsale dei Peloritani, i Laghi di Ganzirri, la Dorsale Curcuraci – Antennamare e la Riserva Naturale Orientata di Capo Peloro.
Nella mattinata di venerdì 28 aprile, con il coordinamento della Fondazione ITS Albatros, l’osservazione sarà realizzata lungo le sponde dei Laghi di Ganzirri mentre, dalle ore 15, a cura del Dipartimento ChiBioFarAm dell’Università degli Studi di Messina, l’area interessata dalle rilevazioni sarà quella compresa tra Capo Peloro e il Canale degli Inglesi.
Sabato 29 aprile, al km 6.100 della Strada Nuova Panoramica dello Stretto il luogo oggetto di studio sarà Villa Labruto; nella mattinata l’attività sarà diretta da esperti del CAI di Messina, mentre nel pomeriggio il coordinamento sarà gestito da operatori della Cooperativa di Comunità Casali Peloritani – Museo del Grano di San Filippo.
Infine, lunedì 1° maggio i rilievi saranno svolti a Dinnammare, in coincidenza con la 12^ edizione di “10,100, 1000 Rapaci sul Tuo orizzonte – La Magia dello Stretto di Messina”, dedicata a Ettore Lombardo.
L’ 8 maggio 2023 saranno resi noti i risultati a livello mondiale e, per ogni città e territorio, saranno forniti i dati relativi al numero delle osservazioni naturalistiche raccolte, delle specie di flora e fauna registrate e del numero di persone coinvolte.
A tutti i partecipanti sarà consegnato l’attestato di “Cittadino Scienziato”.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Attualità

Al centro dell'attenzione le buone pratiche attuate dalla Città Metropolitana di Messina e dai Comuni metropolitani

Cronaca

Su impulso dell'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Messina

Attualità

Gli interventi riguardano la messa in sicurezza, la realizzazione di palestre, l'ampliamento, la riqualificazione e il restauro delle strutture

Cronaca

Auspica che i lavori si concludano nel più breve tempo possibile

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio