Cerca articoli o argomenti

Attualità

Alloggi liberi ma non assegnati perché non a norma, gioveni : urge tavolo tecnico

Tanta l’esasperazione di molte famiglie

“URGE un tavolo tecnico fra Comune e IACP per svincolare quegli immobili chiusi e non assegnati per impianti elettrici non a norma!”
È quanto chiede il consigliere comunale Libero Gioveni, capogruppo di Fratelli d’Italia, dopo aver accertato la disponibilità di alloggi liberi in capo all’IACP ma che non vengono resi disponibili a Palazzo Zanca per la conseguente assegnazione in emergenza abitativa.
Sapere dell’esistenza di alloggi vuoti ma che per chi vive drammi abitativi rappresentano il classico miraggio come un’oasi nel deserto, è come ricevere un pugno nello stomaco – commenta Gioveni.
Sembrerebbe – spiega il consigliere – che la causa principale che impedisce all’Istituto di concedere al Comune parecchi alloggi, sia proprio l’impianto elettrico non a norma.
Ritengo, quindi – insiste l’esponente di Fratelli d’Italia – che un tavolo tecnico fra i due enti si renda necessario per stabilire nero su bianco, fino a dove possa intervenire l’IACP con il suo ufficio manutenzioni e dove invece il Comune che prenderebbe in carico gli immobili.
Occorre peraltro dire – conclude Gioveni – che è talmente tanta l’esasperazione di molte famiglie che alcune di esse sarebbero pure disposte ad accedere negli alloggi assumendosi l’onere della manutenzione.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Politica

Abbiamo poco tempo ed un grande obiettivo, mobilitiamoci tutti

Politica

Uno specchietto per le allodole, per fare digerire ai siciliani la privatizzazione del TPL, a danno dell’AST e a favore dei privati

Attualità

Pur apprezzando gli sforzi dell’Amministrazione riteniamo che essi non siano sufficienti a dare le giuste risposte al forte disagio dei Messinesi

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio