Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Sport

AICS, Messina e provincia entusiaste dei quattro progetti di sport e salute

Si susseguono i corsi settimanali e gli open day organizzati e promossi nei comuni di Messina, Villafranca Tirrena, Brolo e Saponara

Si susseguono i corsi settimanali e gli open day organizzati e promossi nei comuni di Messina, Villafranca Tirrena, Brolo e Saponara, organizzati e tenuti dalle associazioni affiliate: Gymnasium Karate Sporting Club, Eagles 2007, Junior Sport Lab e Sporting Club Villafranca e Centro Vantage.

Prosegue l’attività a Messina e provincia riguardante i progetti di Sport e Salute “Sport di Squadra”, “Sport siamo noi Plus”, “I Vivai dello sport per tutti” e “Mi.Gio.Act”. I corsi settimanali sono organizzati e promossi nei comuni di Messina, Villafranca Tirrena, Brolo e Saponara, organizzati e tenuti dalle associazioni affiliate: Gymnasium Karate Sporting Club, Eagles 2007, Junior Sport Lab, Sporting Club Villafranca e Centro Vantage.

Si sono svolti, inoltre, già diversi open day, gli ultimi di quali presso la “Pineta Sport Club” di via Torrente Trapani a Messina, nella palestra Gymnasium Karate Sporting Club, sempre nella città dello Stretto, e allo stadio Comunale di Brolo. In quest’ultimo appuntamento, ottima è stata, in particolare, la risposta delle donne con tante madri e sorelle dei ragazzi dei corsi, impegnate nelle discipline sportive proposte dalla Junior Sport Lab del presidente Francesco Caruso. Da segnalare nelle varie le sedi, la professionalità e l’entusiasmo degli operatori, laureati in scienze motorie o in possesso di una specifica qualifica federale o rilasciata da un ente di promozione, protagonisti, assieme naturalmente ai partecipanti, dei progetti sul territorio.

“Tutto sta andando per il verso giusto, l’attività cresce ad ogni appuntamento e ciò ripaga l’impegno profuso dal Comitato che rappresento – dichiara soddisfatto il presidente dell’AICS Messina Pierangelo Margareci -. Nonostante le condizioni meteo delle passate settimane non ci abbiano aiutato, in particolare per quanto riguarda alcuni open day, la risposta è stata sempre buona. Giovani, donne e over 60 sono sempre presenti ai corsi, confermando, così, la bontà del lavoro svolto dai collaboratori. Portare avanti quattro progetti è una bella sfida, ma siamo felici di avere aderito e ci stiamo impegnando al massimo per sviluppare la lodevole iniziativa”.

Nello specifico i quattro progetti:   

SPORT DI SQUADRA 2023: si vuole consolidare l’esperienza e le pratiche territoriali dell’associazione con gli istituti scolastici, per raggiungere studenti e famiglie. Ai comitati è stata richiesta la definizione del patto educativo, la selezione di una task force di collaboratori sportivi, formati sui temi dello sport inclusivo dal nazionale, la gestione e il coordinamento di 6 mesi di attività sportive per 2 ore settimanali nelle scuole coinvolte e l’organizzazione di 3 eventi multidisciplinari inclusivi.

SPORT SIAMO NOI PLUS: l’obiettivo è rafforzare le alleanze con gli enti locali nella promozione dello sport come politica pubblica locale. Ai comitati è stato richiesto: la selezione della task force di collaboratori sportivi, il raccordo con le istituzioni locali e scolastiche, l’attività sportiva per minori (dai 6 ai 14 anni) e per donne per 6 mesi continuativi; l’open day multisportivo a misura di famiglia.

MI.GIO.ACT: si intende avviare una esperienza nazionale di promozione della pratica motoria costante e continuativa con le persone over 60 anni, andando a individuare le migliori realtà che già lavorano con tali beneficiari per rafforzarne l’azione. Ai comitati è stato richiesto: la selezione della task force di collaboratori sportivi che saranno formati sui temi dello sport inclusivo dal Nazionale; l’organizzazione di 3 open day multisportivo rivolto agli over 60; il percorso di attività motoria multidisciplinare per over 60 di 6 mesi (2 ore a settimana); l’organizzazione del campus multi sportivi residenziali per un totale di 5 giorni in ciascuno dei comuni coinvolti.

I VIVAI DELLO SPORT PER TUTTI: l’iniziativa sperimenta un’azione nazionale nei confronti di bambini e giovani affinché le realtà sportive dilettantistiche rappresentino un luogo sicuro e inclusivo dove praticare sport in maniera continuativa, ma anche incontrarsi e divertirsi all’insegna dei valori educativi che lo sport veicola. Ai comitati è stato richiesto: il raccordo con le infrastrutture sportive in gestione al comitato o alle asd-ssd affiliate, la selezione della task force di collaboratori sportivi, che saranno formati sui temi dello sport inclusivo dal Nazionale, la realizzazione di 6 mesi continuativi di attività sportive, l’organizzazione di 5 eventi multidisciplinari inclusivi destinati a ragazzi dai 10 ai 14 anni e alle loro famiglie.

 

 

 

 

 

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGA PRO GIRONE C

LEGGI ANCHE

Cronaca

Al bivio di Portella Colla, nel territorio di Polizzi Generosa,

Società

La CoPED Summer School, ha coinvolto centinaia di abitanti in una azione di co-progettazione civica

Advertisement