Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Società

Piazza Basicò, installazione delle targhe a cura del Soroptimist club Messina sulle Sirenidi lungo la Rampa della Colomba

All’inaugurazione ha portato il saluto dell’amministrazione comunale l’assessore  alla cultura a al turismo Enzo Caruso

Il Soroptimist club Messina ha consegnato oggi alla città le targhe sull’istallazione ‘Sirenidi’ lungo rampa della colomba che collega Piazza Basilico al Santuario di Montalto.
All’inaugurazione ha portato il saluto dell’amministrazione comunale l’assessore  alla cultura a al turismo Enzo Caruso che ha invitato gli studenti dell’Istituto Modica presenti, a conoscere ed esplorare la propria città per poter essere loro a guidare i turisti nella scoperta dei nostri tesori. Ha preso poi la parola  la presidente del Soroptimist Linda Schipani che  ha voluto ringraziare  l’assessore Caruso e l’amministrazione tutta per aver accolto questa proposta del Soroptimist. L’ing. Schipani ha Inoltre presentato tutti gli artisti che hanno interpretato le sirenidi e ha dato voce agli artisti presenti. Così percorrendo le opere Antonello Bonanno Conti progettista dei lavori, Francesco Pafumi, Simone Calió, Paolo Bossa, Carmelo Pugliatti ed infine anche Alessandra Lanese, la cui opera attende di essere collocata, hanno potuto raccontare il significato che si cela dietro ogni opera. Ed anche le opere di Togo,  Concetta De Pasquale, Filippo De Mariano e Mariella Marini sono state narrate. Un momento di presentazione che vuole comunicare e condividere con tutti i cittadini e i turisti che quotidianamente si dirigono al Santuario di Montalto la vera storia dell’installazione Sirenidi. Un intervento di arte contemporanea che nato nell’anno 2010 per volontà della Provincia regionale di Messina, installato nel 2019, richiama oggi l’attenzione dell’amministrazione e della città con l’installazione delle targhe descrittive, verso il completamento dell’opera.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cultura

Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea L. Barbera e archivio Quasimodo, mercoledì 1° febbraio 2023 ore 15.30

Advertisement