Cerca articoli o argomenti

Società

Anmil sostiene il 2 luglio la traversata a nuoto dello Stretto di Messina di Andrea Lanari, infortunato sul lavoro con protesi alle braccia

Per richiamare l’attenzione verso la sicurezza

Roma, 28 giugno 2024 – Partirà alle ore 11:00 dal Pilone di Messina (con ritrovo alle ore 9.30 all’altezza di Via Palazzo 180 – zona Torre Faro) e con arrivo stimato tra le ore 12:30 e le ore 13:00 in zona Cannitello (Villa S. Giovanni – Reggio Calabria) del 2 luglio, la lunga nuotata di 3 chilometri e mezzo, del marchigiano Andrea Lanari accompagnato dal figlio Kevin, intitolata “La sicurezza conquista lo Stretto” e patrocinata dalla Città di Messina e da ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro).

Con loro ci saranno anche Marco Trillini, l’istruttore specializzato in nuoto per persone con disabilità e Responsabile Comunicazione del Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona e lo sportivo Lorenzo Carnevalini.

Preziosa la collaborazione all’iniziativa da parte del Comune di Messina, nonché della Capitaneria di Porto e Guardia Costiera di Messina che insieme alla ASD Trirock, società organizzatrice della traversata e alla Giesse Logistica (azienda che produce coperture mobili, chiusure industriali e attrezzature per la logistica industriale), garantiranno lo svolgimento della stessa nella massima sicurezza.

Sarà un’impresa unica nel suo genere se si pensa che Andrea, a seguito di un grave infortunio sul lavoro, ha subìto l’amputazione di entrambe le braccia schiacciate sotto una pressa priva di protezioni, e affronterà le correnti marine con due protesi agli avambracci che gli ha realizzato appositamente il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (BO).

Alla partenza dal Pilone di Messina ci saranno a fare il tifo per Andrea: il Sindaco di Messina, Federico Basile; l’Assessore alle Politiche sociali e del Volontariato di Messina, Alessandra Calafiore e il Comandante della Capitaneria di Porto e Guardia Costiera di Messina, Francesco Terranova. Per l’ANMIL ci saranno: il Presidente regionale della Sicilia, Antonino Capozzo; il Presidente della Calabria, Luigi Francesco Cuomo; la Presidente di Messina, Anna Maria Paino; la Presidente di Ragusa, Maria Agnello, e il Presidente di Caltanissetta Angelo Nardo.

Prenderanno parte al tifo per Andrea diverse Associazioni e Organizzazioni che si ringraziamo per la collaborazione: l’AS Aurora Messina dell’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) accompagnata dal Presidente Claudio Baluci; il Messina Rugby 2016 ASD; la PRC Messina (pallacanestro) accompagnata dall’allenatore Fabio Marinaro; l’ASD Olympus P.K.T.; il Paladino Karate Kick Boxing accompagnato dal Maestro Massimiliano Paladino; l’AS Mondo Giovane (club di pallavolo) accompagnati dal Presidente Mario De Marco e dagli allenatori Fortunato Micalizzi, Serafino Ilacqua; il Lido La Punta Beach Club di Torre Faro (ME).

Andrea oggi è impegnato a tempo pieno come “Testimonial della sicurezza ANMIL” e porta la sua esperienza nelle scuole e nelle aziende di tutta Italia, per far comprendere i rischi che si celano in ogni lavoro e per diffondere l’importanza della prevenzione.

“Sarà un obiettivo importante non solo come sfida personale – dichiara Andrea – ma anche come opportunità per promuovere la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro che la cronaca quotidiana mostra percepita come un inutile orpello. Fare la traversata con mio figlio, che è stato il gancio di traino di tutto il duro percorso di preparazione che ho affrontato è qualcosa di unico ed indescrivibile sotto il piano emotivo, mentre mia figlia Keira, mi assisterà a bordo di una piccola imbarcazione che ci affiancherà per tutto il percorso, e mi daranno la forza necessaria per affrontare questa sfida e non rendere vani i lunghi allenamenti, prima in piscina e poi in mare, che stiamo portando avanti da circa un anno”.

“Raccogliere la sfida per superare l’impresa sportiva che Andrea ha inteso intraprendere ha impegnato il team del Centro Protesi Inail nella progettazione e realizzazione delle invasature ad alta personalizzazione da destinare alle protesi da nuoto che saranno utilizzate. La sfida è quella di evitare che l’acqua penetri tra il moncone e l’invasatura, comportando la perdita di aderenza delle protesi durante la nuotata. Le invasature sono state costruite impiegando materiali che le rendano confortevoli e funzionali al gesto sportivo, oltre che resistenti alle sollecitazioni”, ha dichiarato l’ing. Gregorio Teti, Direttore tecnico del Centro Protesi Inail.

Andrea ha scritto anche al Papa e al Presidente della Repubblica per segnalare questa impresa affinché trovino in tale iniziativa un’opportunità per fare sentire il loro monito non solo in occasione di tragedie inaccettabili e che ci vedono sempre più assuefatti.

“Battersi per la sicurezza nei luoghi di lavoro, attraverso le Testimonianze delle vittime, soprattutto verso i giovani è un obiettivo cui ormai dedichiamo ampi sforzi – dichiara il Presidente nazionale ANMIL Zoello Forni – affinché la prevenzione diventi l’antidoto riconosciuto da tutti per impedire queste tragedie e siamo grati ad Andrea, ai suoi figli e al team che li sta supportando, per il grande lavoro e la determinazione che hanno dimostrato fino ad oggi. A loro un grande in bocca al lupo e il nostro appello a tutti i media affinché parlino di Andrea e di quello che vuole rappresentare questa impresa da record”.

L’occasione sarà utile per raccogliere fondi per aiutare le vittime del lavoro con l’ANMIL e per il Centro Papa Giovanni XXIII.

L’evento sarà ripreso dalla Giesse logistica per poter testimoniare poi con un cortometraggio la straordinaria impresa.

Per sostenere questa impresa, è possibile fare una donazione sul conto corrente: IT12N0344003211000000278200 intestato ad ANMIL APS ETS.

Per aggiornamenti sulle iniziative e sui servizi ANMIL è possibile contattare il Numero Verde 800.180945, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00, o consultare il sito www.anmil.it e le pagine ANMIL dei social Facebook, X, Instagram e Youtube.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Società

Promosso dalla parrocchia Cuore Immacolata di Maria” e gruppo “Padre Nostro … Padre Di Tutti”

Società

  Investimenti sostenibili e sovraindebitamento: numerose le richieste dei consumatori

Attualità

Non solo donare pane a chi ha bisogno ma soprattutto favorire l’integrazione sociale dei destinatari del progetto solidale

Attualità

I medicinali plasmaderivati, ovvero albumina, fattori della coagulazione e le immunoglobuline , sono farmaci salvavita

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio