Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Politica

Il “caso Geraci”, Cateno De Luca a Matteo Salvini: batti un colpo!

Attendiamo risposta prima di intraprendere le nostre iniziative

le dichiarazioni del leader di Sud chiama Nord Cateno De Luca commentando il “caso Geraci”
“Caro Matteo Salvini sulla vicenda dell’on. Salvo Geraci batti un colpo!
Quando io l’8 novembre 2017 sono stato arrestato per evasione fiscale il buon Matteo Salvini rilasciò numerose interviste sostenendo falsamente che non mi aveva candidato al Parlamento Siciliano nella lista della lega perché ero portatore di voti inquinati.
Ovviamente tutti sapevano che io non avevo mai chiesto di essere candidato nella lista della Lega perché avevo fatto un accordo Sicilia Vera Udc per il superamento dello sbarramento del 5% con più candidati di Sicilia Vera, oltre me, in più provincie siciliane.
Io sono stato assolto perché il fatto non sussiste sia in primo che in secondo grado e la Procura di Messina ha anche rinunciato a fare ricorso in Cassazione per l’assenza di validi presupposti.
Il signor Matteo Salvini non mi ha mai chiesto scusa per la sua infamante accusa dimostrando di non essere UOMO!
Chissà se ora il buon ministro Salvini dimostrerà di essere uomo chiedendo al suo nuovo acquisto Salvo Geraci di dimettersi dalla  commissione antimafia essendo stato attinto da vicende che, aldilà dell’aspetto penale, evidenziano un comportamento che rasenta un retaggio incompatibile con l’essere componente di questa prestigiosa commissione?
Attendiamo risposta prima di intraprendere le nostre iniziative. A noi la mafia ci fa schifo!”
.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Attualità

È urgente più che mai che la politica anteponga il merito alle proprie amicizie

Attualità

Il clima teso scaturito dalla contestata elezione del presidente Pergolizzi

Politica

Chiestoun confronto in pubblica piazza

Attualità

Sulla questione intervengono il noto fumettista messinese Lelio Bonaccorso e l’ex consigliere comunale Alessandro Russo

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio