Cerca articoli o argomenti

Politica

Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d’Italia all’Ars, in una interrogazione sollecita i lavori del pronto soccorso generale del Policlinico

Ad oggi non si ha contezza dello stato dell’arte e risultano fermi

“Sbloccare lo stallo in atto delle opere e completare immediatamente i lavori per la realizzazione del nuovo pronto soccorso generale nel Padiglione E del Policlinico di Messina”. Lo chiede Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d’Italia all’Ars, in una interrogazione all’assessore regionale della salute Ruggero Razza. Amata ricorda che il 18 dicembre 2020 per consentire l’avvio dei lavori di ristrutturazione e adeguamento dei locali del pronto soccorso del Padiglione E, l’Azienda Policlinico “ G. Martino” ha trasferito il pronto soccorso generale con osservazione breve intensiva nel Padiglione C. “Da quella data – scrive Amata – il personale sanitario opera in una tenda in una sorta di pre-triage in balìa di chiunque volesse compiere azioni violente nei loro riguardi e manca persino un ambulatorio dedicato ai codici bianchi e verdi che decongestionerebbe i locali inadeguati che risultano in ogni momento sovraffollati”. Secondo una prima stima, i lavori avrebbero dovuto essere completati nell’arco di 6 mesi, “ma – sottolinea il capogruppo di Fdi all’Ars – ad oggi non si ha contezza dello stato dell’arte e risultano fermi, mentre Il personale con estrema professionalità e con appena tre stanze a disposizione riesce a garantire il diritto alla salute della parte più popolosa della città. La situazione – conclude Amata – non è più sostenibile, né per il personale impiegato nel servizio, tantomeno per l’utenza, alla quale non si riesce più a garantire un adeguato standard qualitativo dei servizi”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Politica

"La gestione di acqua e rifiuti in Sicilia è un disastro annunciato per questa estate, con la responsabilità di Musumeci e Schifani."

Cronaca

"I territori di Locanda e Gesso, oggi, sono vittime di un totale disinteresse e abbandono"

Cronaca

Mentre la città continua a sopravvivere con l'acqua razionata, il sindaco Basile si fa fotografare davanti a una fontana di acqua zampillante

Attualità

Non si contano più le segnalazioni di totale disservizi provenienti da quasi tutta la città

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio