Seguici

Cerca nel sito

Cultura

Sabato 26 novembre 2022 , visita guidata della Chiesa Normanna di S. Maria di Mili

A vent’anni dallo storico intervento di Salvalarte Sicilia

 

Vent’anni fa Legambiente dei Peloritani organizzava una delle prime edizioni della campagna di Legambiente Sicilia denominata Salvalarte, dedicata alla scoperta della prima Chiesa normanna della Sicilia, S. Maria di Mili con annesso monastero basiliano.

La Chiesa era stata appena restaurata col rifacimento della copertura lignea dalla Soprintendenza (progetto e direzione dei lavori dell’arch. Daniela Sparacino).

Un bene culturale di valore primario venne ripresentato alla popolazione, con l’auspicio del recupero anche del rudere del monastero e della stabile fruizione.

Oggi si ritorna a visitare la Chiesa, ringraziando don Antonino Gugliandolo, della Parrocchia di S. Pietro apostolo e S. Giuseppe.

Alle ore 9,30 è previsto il raduno nel sagrato della Chiesa, dove faremo la visita guidata con Sebastiano Busà, portavoce del Coordinamento per la Tutela della Chiesa Normanna di Mili. A seguire dibattito con lo stesso Busà e con Enzo Colavecchio di Legambiente dei Peloritani. Sono invitati anche padre Giovanni Lombardo e Annalisa Currò, presidente della cooperativa Valli Basiliane.

 

Breve Nota sulla Chiesa: Costruita in un punto allora strategico come via di passaggio verso la costa tirrenica, è a semplice navata; è stata allungata nel 500, ma sul prospetto laterale e nella parte absidale,  rimane chiaramente visibile la tessitura in mattoni tipica del periodo normanno. La zona presbiteriale è sormontata da una cupola emisferica e da altre due cupolette, tutte montate su tamburi ottagonali. All’interno è stata trovata la lapide della sepoltura di Giordano, figlio del gran Conte Ruggero, risalente all’anno 1092. Una botola centrale immette nella cripta dove venivano preparati per la sepoltura i corpi dei monaci. La èparete est è caratterizzata da un’abside esterna e da due nicchie ricavate nello spessore della muratura.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Attualità

Il Dirigente Cavallaro: “La scuola come forza motrice dello sviluppo sostenibile”

Attualità

Domani, 25 novembre, il Cirs sarà presente a piazza Cairoli dalle 9.00 alle 13.00 e a piazza Duomo dalle 16.00 alle 20.00

Pubblicità

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio