Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Cultura

Sabato 10 dicembre alle ore 17,30 alla Feltrinelli Point di Via Ghibellina 32, Tino Caspanello presenterà il suo libro “Santa, la guerra”

Interverranno Giusy Arimatea e Cinzia Muscolino

Sabato 10 dicembre alle ore 17,30 alla Feltrinelli Point di Via Ghibellina 32, Tino Caspanello incontrerà il pubblico e presenterà il suo libro “Santa, la guerra” interverranno Giusy Arimatea e Cinzia Muscolino
Santa è nata nel 1898, in un piccolo borgo dei Peloritani a sud di Messina, e fin da bambina ha imparato a fare la guerra, la sua guerra, perché non ha altri modi per sopravvivere e per difendere la sua identità: un coltello, il fuoco e il muso duro sono le sue armi affilate contro il mondo intorno a lei e anche quello più lontano, che le impone di vivere sempre nel silenzio e a testa bassa.
Tino Caspanello si laurea nel 1983 in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Perugia dove segue anche un corso di regia a cura del Centro di Documentazione dello Spettacolo. Ritornato in Sicilia, collabora come scenografo con diverse compagnie messinesi; nel 1984 è assistente alla regia di Arnoldo Foà. Nel maggio 1993 fonda la Compagnia Teatro Pubblico Incanto con cui allestisce e interpreta più di 30 spettacoli di autori quali Eduardo De Filippo, Jacopone da Todi, Shakespeare, Pirandello, Albee, Melville, Consolo, Wilcock; parallelamente, inizia la sua attività di drammaturgo. Scrive e mette in scena molti spettacoli, alcuni dei quali   tradotti in varie lingue, Santa, la guerra è la sua ultima fatica letteraria
Giusi Arimatea è giornalista e critico teatrale iscritta all’ANCT. La sua formazione umanistica si pone al servizio d’ogni esplorazione e lavoro in ambito artistico-culturale. Nel settore giornalistico (cartaceo e online) si occupa prevalentemente di teatro, cinema, letteratura, arte, cronaca e sport. Prolungamento accademico specifico dei settori cinematografico e teatrale sono i percorsi di sceneggiatura, scrittura per corti e drammaturgia. Ha scritto saggi storici, testi per il teatro, soggetti, sceneggiature, dialoghi di cortometraggi e film. cortometraggi e film.
Cinzia Muscolino, siciliana, laureata in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, dal 1994 collabora attivamente agli allestimenti della compagnia Teatro Pubblico Incanto per la quale è attrice, costumista e grafica. È stata art director per la sezione Arte contemporanea nel “Pubblico Incanto Artheatre festival” (2011). All’attività di attrice affianca lo studio e la realizzazione di costumi e la progettazione della comunicazione visiva non solo della compagnia Teatro Pubblico Incanto, ma anche di altre realtà teatrali, musicali o eventi.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cultura

Ospite d’eccezione, Alessandro Parisi, ex calciatore italiano, difensore in diverse squadre della Serie A, nonché vecchia gloria del Messina

Cultura

Il ricavato verrà interamente devoluto in beneficienza

Advertisement