Seguici

Cerca nel sito

Cultura

Domenica 7 agosto al Teatro della Luna Obliqua “Lady Macbeth. Niente è come sembra”

Con nuovi artisti e nuovi arrangiamenti,

Esito del percorso aperto che ha visto alcuni spettatori diventare performer di EsosTheatre – Il Teatro degli Esoscheletri, “Lady Macbeth. Niente è come sembra”, con nuovi artisti e nuovi arrangiamenti, torna in scena al Teatro della Luna Obliqua (via Garibaldi 136. Messina) domenica 7 agosto alle ore 20:30.

Una riproposizione richiesta dal pubblico intervenuto nelle tre repliche del debutto, il 25 giugno 2022, esattamente 11 anni dopo la prima performance dell’ensemble.

In scena insieme con gli Esoscheletri e dopo aver partecipato agli incontri-stage che si sono tenuti a luglio, ci sono le new entry Giada Alimandi, Erminio Bevilacqua, Valentino Donato, Beatrice Gensabella con Betta Gugliandolo e Serena Spartà, entrambe performer della Compagnia dei Balocchi che hanno voluto provarsi in una esperienza teatrale completamente diversa.

I “nuovi” affiancano, non solo nelle azioni corali ma anche in ruoli con battute, i protagonisti dell’allestimento: Giacomo Cimino, Anna Curcuruto, Alice Ingegneri, Viviana Romano, Simone Siclari, Rosario Cipriano, Marina Cacciola, Maria Ferlazzo, Eleonora Mondello, Ninetta Napoli, Marco Blandina. Special guest la performer Simona Anastasio.

Alla regia Sasà Neri. Informazioni al tel. 328 823 7597 e al tel. 340 939 1685.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE

Cultura

L’iniziativa realizzata in forma itinerante, con tre spettacoli in Sicilia ed uno in Calabria: Il 19 a Tindari, il 21 a Giardini Naxos, il...

Cultura

In scena i “Barcollanti” di Sasà Neri con gli allievi di Camaro Superiore

Cultura

 Teatro puro della compagnia catanese MezzARIA il primo, danza contemporanea il secondo

Cultura

A Messina varie location e un cartellone iniziale di otto spettacoli

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio