Seguici

Cerca nel sito

Cronaca

Storia di degrado e abbandono a Messina. Disoccupato e senza una casa occupa la fontana del Nettuno

Dopo una breve trattativa,  l’uomo è stato convinto ad interrompere la sua azione di protesta ed è stato affidato ai servizi sociali

Senza un lavoro e una casa, e, con tante promesse, more solito, non mantenute dalla politica. Nella nostra città, per mancanza di lavoro, negli ultimi  vent’anni, sono andati via ben 23 mila abitanti.

Sarebbero queste le ragioni che hanno indotto un uomo, questa mattina, ad “occupare” la fontana del Nettuno, di fronte al palazzo della prefettura.

Sul  luogo sono intervenuti agenti della polizia di Stato e della polizia municipale, sopraggiunti anche il neo comandante Stefano Blasco ed il commissario Giovanni Giardina. Dopo una breve trattativa,  l’uomo è stato convinto ad interrompere la sua azione di protesta ed è stato affidato ai servizi sociali.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Il mancato riconoscimento di diritti contrattuali ha fatto scattare stamane la contestazione sul viale San Martino davanti al noto negozio 

Pubblicità

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio