Cerca articoli o argomenti

Cronaca

Falcone, maltratta la compagna, arrestato dai Carabinieri

In flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia

  

Il Giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Patti, su richiesta della Procura della Repubblica di Patti guidata dal Procuratore Capo Angelo Vittorio Cavallo, ha convalidato l’arresto in flagranza di reato eseguito tra la sera di venerdì 24 e la notte del 25 giugno 2022 dai Carabinieri di Falcone (ME) a carico di un uomo,autore di reati dimaltrattamenti in famiglia in danno della propria compagna. Nei confronti del precitato è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere.

I Carabinierisono intervenuti sul posto, allertati dalla donna e dai vicini di casa, allarmati dalle urla provenienti dalla casa dei conviventi, separando i due e rilevando azioni di violenza commesse dall’uomo in danno della compagna, intervento che ha permesso di acquisire direttamente elementi di conferma del reato di maltrattamenti in famiglia e che ha incoraggiato la donna a denunciare i fatti. La donna, che in passato era stata vittima di analoghe violenze esercitate dallo stesso compagno, per le quali è stato condannato, ha raccontato ai Carabinieri gli atti di vessazione, di violenza fisica e psicologica, finanche costretta a rimanere in casa per gelosia ovvero di essere seguita qualora fosse uscita da sola in paese.

La ricostruzione dei fatti ha permesso ai Carabinieri di procedere all’arresto dell’uomo in flagranza di reato permaltrattamenti in famiglia. L’uomo, al termine delle rituali formalitàè stato ristretto presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

L’intera area adibita a discarica ed i rifiuti rinvenuti sono stati sequestrati

Cronaca

Aveva raggiunto il luogo del furto a bordo di un auto rubata

Cronaca

È successo subito dopo la mezzanotte dello scorso 11 maggio in via Natoli a Messina

Cronaca

L’arrestato si trova ora agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio