Seguici

Cerca nel sito

Cronaca

Cas,Uil: un’estate di disagi

Senza esattori ai caselli sulle autostrade siciliane- Anche il secondo bando andato deserto

Anche il secondo bando emesso dal Cas per richiedere lavoro somministrato tramite agenzie interinali è andato deserto, così a rischio è il
presenziamento dei caselli delle A20 e A18 per tutto il periodo estivo. “Ancora segnali inequivocabili di una situazione gestionale e finanziaria del Cas fortemente preoccupante – dichiarano le segreterie sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, SLA,?Cub Trasporti e Lata Messina – e che stante la carenza di personale di esazione ed il contestuale periodo di ferie estive rischia di mandare in tilt il servizio ai caselli e causare probabili ripercussioni sul traffico veicolare e lunghe file alle barriere delle autostrade siciliane. Saremo costretti a coinvolgere le autorità competenti ed il Prefetto se necessario – continuano i sindacati – in quanto con le gravi carenze di personale ai caselli ed i forti flussi previsti d’estate,  il rischio è non garantire adeguata sicurezza agli utenti e ai veicoli che sopraggiungono alle barriere, ove le auto si trovano spesso incolonnate e si riscontrano sovente manovre azzardate con rischi a mezzi e persone.
“Non e’ di certo un fulmine a ciel sereno – continuano i sindacati – ma un rischio che avevamo ampiamente denunciato quando in più occasioni abbiamo puntato l’attenzione sulle critiche condizioni economiche dell’ente che hanno anche messo a rischio gli stipendi dei lavoratori. L’ennesimo bando deserto, le difficoltà a pagare le ditte appaltatrici dei cantieri aperti, sono il segnale che l’ente non appare affidabile sul mercato . La politica regionale che ha inteso impropriamente bloccare l’autonomia del Cas ente economico, nelle maglie della legge di stabilità,  si assuma le proprie responsabilità – concludono i sindacati – il Cas convochi le parti perché  occorre trovare soluzioni immediate, dopo aver bloccato un concorso già svolto, per garantire il servizio ai caselli e le ferie al personale,  ed anticipiamo che senza urgenti soluzioni ci rivolgeremo agli organi esterni per la tutela dei diritti dei lavoratori.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Dal proprio insediamento la governance di Autostrade Siciliane ha riconosciuto ai lavori  per la realizzazione del nuovo Viadotto Ritiro una priorità eccezionale

Cronaca

Uiltrasporti: “I nodi vengono al pettine, temiamo per i lavoratori e per il futuro finanziario dell’ente”

Cronaca

La pista di entrata rimarrà interdetta al traffico per cinque ore, tra le 23.00 e le 04.00

Pubblicità

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio