Cerca articoli o argomenti

Cronaca

Aggredisce la compagna che finisce al Pronto Soccorso. Un 50enne straniero arrestato dai Carabinieri

Arrestato in flagranza di reato

 

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato – in flagranza di reato – un 50enne cittadino straniero, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto presunto responsabile di reato dimaltrattamenti in famiglia.

Tutto ha avuto inizio da una telefonatapervenuta al numero d’emergenza 112, nella tarda serata del 15 febbraio scorso, con la quale una donna,particolarmente allarmata, aveva segnalato che suazia era stata oggetto di maltrattamenti da parte del compagno. La donna, tuttavia ha interrotto bruscamente la conversazione senza riuscire fornire dettagli sull’ubicazione della dimora della presunta vittima.

Gli immediati accertamenti, avviati dall’operatore della Centrale Operativa del Comando Provinciale con le banche dati, in poco tempo hanno permesso di localizzare l’abitazione segnalata, laddove sono state inviate le pattuglie del Nucleo Radiomobile Carabinieri in servizio di controllo del territorio e pronto intervento in città.

Raggiunta in breve tempo l’abitazione segnalata, i Carabinieri hanno riscontrato un’aggressione avvenuta da poco e verosimilmente commessa dal 50enne ai danni dalla compagna, la quale presentava evidenti lesioni. L’uomo presente sul posto, ancora in stato di agitazione, è stato quindi immediatamente bloccato dai militari che lo hanno condotto in caserma. La donna, invece soccorsa dai sanitari del 118, allertati dai militari dell’Arma, è stata trasportata presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Papardo di Messina, laddove è stata sottoposta alle cure del caso e poi dimessa con una prognosi di 20 giorni.

Ultimate le formalità di rito, l’arrestato è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per gli indagati  vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Le investigazioni, portate avanti attraverso sopralluoghi, puntualmenteeffettuati nelle aree interessatedagli incendi

Cronaca

Nei giorni scorsi, a Condrò, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio