Seguici

Cerca nel sito

Attualità

Su A18 e A20 traffico intenso per tutti i weekend di agosto, le indicazioni di Autostrade Siciliane per percorrerle in sicurezza

Processed with Focos
In Sicilia le autostrade A20 Messina-Palermo, A18 Messina-Catania e A18 Siracusa-Gela si preparano ad essere particolarmente trafficate, sopratutto nelle giornate di agosto comprese tra venerdì e domenica. È previsto un consistente flusso di traffico su tutte le direttrici che conducono alle località di villeggiatura, sopratutto nelle ore legate al fenomeno del pendolarismo estivo e nel fine settimana. Bollino rosso per le ore di punta in cui si potrebbero verificare anche lunghi incolonnamenti, qualora si verificassero incidenti stradali.
Nello scorso mese si è registrato un aumento, rispetto al solito, del traffico stradale e delle autocombustioni dei mezzi; fenomeno quest’ultimo che ha generato non poche situazioni di disagio ai viaggiatori e ai soccorsi che, sebbene allertati celermente, hanno talvolta faticato ad operare tempestivamente e in sicurezza anche a causa dei disordini dei mezzi. A tal proposito si raccomanda di mettersi in viaggio solo dopo essersi assicurati delle perfette condizioni del proprio veicolo, delle dotazioni di sicurezza e in condizioni fisiche ottimali. Anche in relazione alle elevate temperature previste, si consiglia di viaggiare tenendo a bordo una congrua scorta d’acqua e di fermarsi alle aree di servizio per riposare in caso di viaggi lunghi. Si tratta di piccoli accorgimenti che possono fare la differenza; studi e statistiche indicano infatti che il 90% degli incidenti sono causati da comportamenti scorretti. Tra questi anche l’alta velocità, lo stato di ebbrezza e l’utilizzo degli smartphone, infatti anche una sola occhiata al cellulare tolta alla strada può essere a volte fatale. Ad esempio, controllare un messaggio su whatsapp comporta circa quattro secondi di distrazione che, guidando a 50 chilometri orari, corrispondo ad un percorso di 56 metri (quanto due campi da basket). È inoltre indispensabile non guidare a velocità inadatte, il che non significa solo rispettare i limiti, ma prestare attenzione allo stato della strada, alle condizioni meteorologiche, alla circolazione stradale e alla visibilità. È infine utile ricordare anche che l’alcool assunto ha effetto sedativo e riduce l’attenzione e i riflessi. Si stima addirittura che il 50% degli incidenti sia causato o significativamente favorito dall’assunzione di alcolici.
Per il prossimo mese, Autostrade Siciliane ha messo in atto una serie di misure finalizzate a contenere i possibili disagi legati all’aumento dei flussi di traffico incrementando le  risorse ai caselli, le squadre di soccorso dislocate su tutta la rete e rimuovendo tutti i cantieri, ad esclusione degli amovibili. Sino al 4 settembre saranno infatti solo 21 le modifiche che questi ultimi determineranno sulla Messina-Palermo, sulla Messina-Catania e sulla Siracusa-Gela. Di questi 16 sono considerati non portatori di turbative al traffico, 3 solo nelle ore di punta e infine 2 (per la frana di Letojanni e la costruzione del nuovo viadotto Ritiro) hanno un carattere di turbativa al traffico elevato nei giorni da bollino rosso. Si consiglia la massima attenzione percorrendo questi tratti, la collaborazione tra cittadini e istituzioni in questa fase può fare la differenza e risultare fondamentale per poter viaggiare meglio e, in taluni casi, anche salvare vite umane.
Si raccomanda infine ove possibile di programmare “partenze intelligenti” (mettendosi in viaggio la mattina presto o la sera tardi ed evitando i weekend), pianificare adeguati check up preventivi delle vetture, verificare prima di immettersi in autostrada le condizioni viarie del proprio percorso attraverso i servizi di monitoraggio. Per informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, sitio web www.cciss.it, applicazione per IPhone, canale Twitter @CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio Rai e sul Televideo RAI. Anche la diffusissima applicazione Google Maps offre informazioni in tempo reale sullo stato delle strade con tempi di percorrenza e ritardi, colorando di verde quelle in cui il traffico è regolare, di arancione quelle con rallentamenti e di rosso quelle con traffico intenso.
Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE

Cultura

L’iniziativa realizzata in forma itinerante, con tre spettacoli in Sicilia ed uno in Calabria: Il 19 a Tindari, il 21 a Giardini Naxos, il...

Cronaca

Lo ha deciso la Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria 

Politica

Si è creato un danno ambientale che necessita oggi di un serio intervento di bonifica

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio