Seguici

Cerca nel sito

Attualità

L’Unità navale “Foscari” in sosta a Messina: ricevuti dal Sindaco Basile i Comandanti Occhetto e Lungarella

Presente l’Assessore ai Rapporti con le Forze Armate Salvatore Mondello

In occasione dell’arrivo nel porto di Messina del pattugliatore d’altura Foscari della Marina Militare italiana, stamani il Sindaco Federico Basile ha ricevuto a Palazzo Zanca, presente l’Assessore ai Rapporti con le Forze Armate Salvatore Mondello, il Vicedirettore della squadra di comando navale Capitano di Vascello Giorgio Pietro Occhetto e il Comandante dell’Unità navale Capitano di Fregata Giampiero Lungarella, accompagnati da una delegazione composta da dieci ufficiali Tenenti di Vascello. L’incontro, per il Sindaco Basile è stata occasione per dare il benvenuto a nome della Città ed esprimere il suo plauso per l’importante azione che viene svolta dalle unità navali della Marina Militare frutto dell’addestramento sia individuale che di gruppo attraverso cui gli equipaggi si distinguono per la prontezza operativa e la capacità di assolvere i compiti tecnico-operativi assegnati. Il “Foscari” dipende dal Comando delle Forze da pattugliamento per la sorveglianza e la difesa costiera ed è ultimo di quattro unità della classe Comandanti.

Le unità di questa classe prendono infatti il nome da ufficiali della Marina decorati con medaglia d’oro al valore militare per essersi distinti, nel corso della seconda guerra mondiale, per coraggio ed ardimento. Al termine della visita, il Sindaco ha omaggiato i due Alti ufficiali con il crest della Città e donato ai dieci allievi il gagliardetto civico; il Comandante Occhetto ha ricambiato con lo stemma araldico della loro unità militare.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Politica

Il sottosegretario alla Difesa sarà a Messina

Pubblicità

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio