Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Attualità

Barcellona, ordinanza chiusura scuole per Condimeteo Avverse per domani giovedì 9

Ordinanza del SINDACO Giuseppe Calabrò:

PRESO ATTO dell’avviso di protezione civile – rischio idrogeologico e idraulico n. 23039, prot. n. 05394 dell’8.02.2023, diramato dal Centro Funzionale Decentrato-Idro del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana, con validità dalle 16:00 di oggi 8.02.2023 fino alle 24:00 di domani 9.02.2032, che avverte circa il fatto che “per la giornata di domani 9 feb 2023: persistono venti orientali da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte o tempesta. Forti mareggiate lungo le coste esposte; precipitazioni diffuse ed abbondanti specie sui settori centroorientali. i rovesci saranno di forte intensità con frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Nevicate al di sopra dei 500-700 m con apporti al suolo fino ad abbondanti” e dichiara il livello di allerta “giallo” (preallarme) per rischio idrogeologico fino alle 24:00 di oggi, in evoluzione a “rosso” (allarme) dalle ore 0:00 fino alle 24:00 di domani, sia per il rischio idrogeologico sia per quello idraulico;
RILEVATO che l’eventuale verificarsi di tali fenomeni potrebbe dare luogo a criticità sul territorio comunale, già ripetutamente vulnerato negli anni passati, anche in epoca recente, con conseguente situazione di rischio per la privata e pubblica incolumità;
CONSIDERATO che numerosi plessi scolastici e nuclei abitati della città si trovano allocati nel bacino d’esondazione dei corpi idrici che attraversano il tessuto urbano;
CONSIDERATO, inoltre, che laddove sono note condizioni di vulnerabilità del territorio per effetto di dissesti precedenti, le autorità locali di protezione civile possono adottare anche fasi operative con livelli superiori rispetto a quelli dichiarati dagli Organi sovraordinati, utili a predisporre azioni di prevenzione previste nei propri piani di protezione, ovvero ad attuare misure maggiormente idonee ad affrontare il particolare scenario di area;
RITENUTO doversi dare immediata attivazione alle misure atte alla salvaguardia della incolumità delle persone e dei beni;
VISTO il D.Lgs. 02.01.2018 n. 1;
VISTI, in particolare, gli artt. 6 e 12, comma 5, del D.Lgs. 02.01.2018 n. 1;
VISTI gli artt. 50, comma 4, e 54 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
VISTO il vigente O.A.EE.LL. della Regione Siciliana, approvato con L.R. 15.03.1963 n. 16 e successive modificazioni ed integrazioni;

ORDINA

⦁ La chiusura degli asili nido e delle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, funzionanti nel territorio comunale, per il giorno 9 febbraio 2023, con riserva di ulteriori disposizioni di proroga, facendo carico ai dirigenti delle Istituzioni scolastiche di dare tempestiva e opportuna informazione all’utenza della presente ordinanza.
⦁ Ai soggetti responsabili delle amministrazioni pubbliche, con esclusione dei servizi di sicurezza pubblica e d’emergenza, e delle aziende private funzionanti nel territorio del Comune, di adottare, in relazione alla possibile evoluzione dei fenomeni meteo, ogni iniziativa utile a tutelare l’incolumità propria, del personale e dell’utenza, ivi inclusa, ove occorresse, la tempestiva chiusura dei locali.

 

⦁ Ai cittadini di tenere comportamenti idonei alla salvaguardia della propria incolumità fisica.
⦁ A chiunque immediatamente, nella rispettiva responsabilità, e soprattutto ai residenti o domiciliati nelle aree già precedentemente vulnerate, di:
⦁ Limitare gli spostamenti, in particolare con veicoli privati, a quelli strettamente necessari ed evitare di percorrere strade collinari e montane soggette a frane
⦁ Non sostare su passerelle e ponti o nei pressi degli argini dei torrenti e dei corpi idrici in genere, ovvero in aree prossime a precedenti movimenti franosi
⦁ Evitare di attraversare a piedi o con automezzi gli alvei dei corsi d’acqua
⦁ Evitare di occupare la carreggiata di strade che devono essere lasciate libere per il passaggio di eventuali soccorritori
⦁ Staccare il gas e l’elettricità nel caso di abbandono dell’abitazione per rischio allagamento
⦁ Non occupare locali a piano strada o sottostanti il piano strada ed in particolare evitare di utilizzarli per dormire la notte nelle aree ove è noto il rischio di allagamento/alluvione, soprattutto nei siti più recentemente vulnerati
⦁ Adottare ogni misura che, in riferimento alle singole circostanze, risulti comunque utile alla tutela dell’incolumità delle persone e alla salvaguardia dei beni
⦁ Prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle autorità anche attraverso i media
nonché, in relazione ai rischi derivanti da venti di forte intensità, di:
⦁ Non sostare all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani
⦁ Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi
⦁ Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento
⦁ Evitare le attività all’aperto e limitare al massimo gli spostamenti
⦁ Fare molta attenzione a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, …)
⦁ Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture ma solo in spazi aperti
⦁ In casa non sostare in prossimità di finestre.
⦁ Trasmettere il presente provvedimento anche alle Forze dell’Ordine presenti sul territorio affinché possano tempestivamente predisporre le eventuali opportune misure di prevenzione di propria competenza.
⦁ Disporre che il presente provvedimento sia immediatamente pubblicato sul portale istituzionale del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto.
⦁ Fare carico a chiunque spetti di osservare e di fare osservare la presente ordinanza

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Attualità

Possibili effetti negativi sulla salute

Attualità

La consueta debolezza alle condizioni meteo 

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio