Cerca articoli o argomenti

Sport

Lorenzo Lotti e Maria Nicotra vincono la “Fontalba Marathon Messina 2023”

La 13^ edizione dell’evento podistico, organizzato dalla Polisportiva Odysseus

La 13^ edizione dell’evento podistico, organizzato dalla Polisportiva Odysseus, si è svolta questa mattina con partenza ed arrivo in Piazza Unione Europea. Circa 400 i partecipanti tra le varie gare. L’atleta romagnolo, già trionfatore nel 2019, si è imposto sulla canonica distanza di 42,195 km con il tempo di 2h32’15”. La portacolori dell’Atletica Sicilia prima tra le donne in 3h34’06”. Mezza Maratona a Tommaso Bertè (Atletica Villafranca) e Luz Nadine De La Cruz Aguirre (Gs Il Fiorino).

 

Lorenzo Lotti e Maria Nicotra sono i vincitori della “Fontalba Marathon Messina 2023”. L’evento organizzato dalla Polisportiva Odysseus del patron Antonello Aliberti, sotto l’egida della FIDAL, ha vissuto, questa mattina, la 13^ edizione. Grande entusiasmo tra i circa 400 podisti impegnati complessivamente, suddivisi tra la “Maratona Antonello da Messina” sulla canonica distanza di 42,195 km, da percorrere in otto giri del circuito cittadino, la “Mezza Maratona Eufemio da Messina” di 21,097 km, in quattro tornate, la gara più partecipata, la “Shakespeare Run” di 10,5 km e il Fitwalking di 10,5 km. Partenza ed arrivo in Piazza Unione Europea.

A dare ufficialmente il via è stato il sindaco Federico Basile: “Ringrazio l’organizzazione che si dedica in maniera costante ad un appuntamento che ci vede tutti protagonisti. Chi corre si diverte e crea sempre un momento particolare di aggregazione”.

Il messaggio di Totò Gebbia, presidente della FIDAL Sicilia: “La Maratona di Messina è un appuntamento fisso, collocato in calendario nella prima parte dell’anno della stagione amatoriale della corsa su strada. Auspico una forte crescita in futuro”.

Presenti al taglio del nastro anche gli assessori Massimo Finocchiaro e Massimiliano Minutoli, l’esperto allo sport Francesco Giorgio, Carolina Costa e Giovanni Ficarra, attuali campioni mondiali rispettivamente di judo e canottaggio, in qualità di testimonial, la velocista Maria Ruggeri e, poi, Matilde Ballistreri per il title sponsor Fontalba. 

 

Ideali le condizioni climatiche per gli atleti. Nella Maratona ha trionfato Lotti, proveniente da Predappio in Emilia Romagna, Comune presso il quale ricopre l’incarico di assessore. Il portacolori dell’Asd Berunners è riuscito a bissare il successo ottenuto nel 2019, tagliando il traguardo in 2h32’15”. Durante il sesto giro, dopo aver fatto corsa a due, Lotti ha preso il largo, staccando Giuseppe Privitera (Asd Monti Rossi Nicolosi), giunto secondo con il tempo di 2h35’09”. Terzo Filadelfo Gaeta (Atl. Scuola Lentini) in 2h41’22”.

 

Queste le parole all’arrivo di Lotti, che a dicembre aveva conquistato anche la Catania Marathon:

“Amo la Sicilia, il suo clima e vengo sempre a correre, ringrazio tutti per l’accoglienza. Non è facile organizzare questi eventi dopo la pandemia, un plauso da parte mia dunque all’organizzazione. Il percorso era presidiato benissimo, mi piace molto”.

Il vincitore era qui con moglie e figlio al seguito. “Cerco sempre di godermi lo sport e la famiglia, ho centrato infatti il Guinness World Records, 50 km percorsi spingendo il passeggino. Gli obiettivi futuri? Sto preparando adesso la Maratona di Milano>>.

 

Al femminile, si è registrata l’affermazione di Nicotra (Atletica Sicilia), in 3h34’06”, che ha preceduto la calabrese Caterina Arco (Atletica Olympus), seconda in 3h51’55”. Terza Anna Maria Matone (Marathon Club Minervino) in 4h43’26”. La Nicotra a caldo: “Era la prima volta che partecipavo alla Maratona, dopo aver corso a Messina la Mezza del 2019. Come tempo avrei voluto fare qualcosa in meno, ma avevo un problema all’alluce e sono contenta così. Ringrazio per questa vittoria la mia famiglia e Santi Monasteri”.

 

Nella Mezza Maratona, al maschile, brindisi di Tommaso Bertè (Atletica Villafranca), primo in 1h20’39”. Alle sue spalle, si sono piazzati Paolo Miceli (Runcard) in 1h20’50” e Vincenzo Emili (Atletica Sciuto) in 1h22’00”. Tra le donne, il bel sigillo della peruviana Luz Nadine De La Cruz Aguirre (Gs Il Fiorino) in 1h21’52”. Seconda e terza, rispettivamente, Valentina Catania (Meeting Sporting Club Runner) in 1h37’12” e Annalisa Visconte (Gs Interforze Torino) in 1h42’06”. Nella “Shakespeare Run” il successo di Alberto Caratozzolo (K42 Cosenza) in 35’18”.

Giuseppe Trimarchi (Atletica Villafranca) in 35’27” e Saverio Filippo Amasi (Atletica Savoca) in 36’08” completano il podio maschile. Vittoria “rosa”, in 46’07”, di Roberta Van Axel Castelli (Runcard), seguita da Rossella Granà (Stilelibero) in 46’55” e Jessica Bonanno (Podistica Messina) in 48’08”. A chiudere l’evento si sono svolte, nell’atrio di Palazzo Zanca, le premiazioni dei primi tre classificati delle varie competizioni e dei migliori tre di ciascuna categoria, introdotte dallo speaker Giuseppe Marcellino.

Nella foto di Antonio De Felice i vincitori 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGA PRO GIRONE C

LEGGI ANCHE

Sport

La gara nazionale “livello bronze” di 10 km, indetta dalla FIDAL e organizzata dalla Podistica Messina, valida anche come “1° Memorial Carmelo La Corte”

Attualità

Manifestazione nazionale "livello bronze" di 10 km, indetta dalla FIDAL e organizzata dalla Podistica Messina, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di...

Sport

La manifestazione nazionale di corsa su strada di 10km, livello “Bronze”, indetta dalla FIDAL, è organizzata dalla Podistica Messina del presidente Santi Giacobbe con...

Cronaca

L’HR Manager Tiziano Minuti “Il futuro di un’azienda dipende dalla capacità di attrarre e sviluppare nuovi talenti”.

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio