Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Sport

La Fortitudo Messina, battuta tra le mura amiche da Barcellona 4.0 per 103-58

i messinesi faticano a trovare la via del canestro

Serata negativa per la Fortitudo Messina, battuta tra le mura amiche da Barcellona 4.0 per 103-58. Un -45 maturato quasi interamente nel secondo tempo, dopo i primi due parziali sostanzialmente equilibrati chiusi sul 38-50. Poi la Fortitudo fatica a trovare la via del canestro e concede tantissimo agli avversari, trascinati alla vittoria dalla regia di Fernandez e dai canestri di Indelicato, miglior realizzatore di serata con 19 punti. In casa neroverde da segnalare i 18 messi a referto da Uzun, 14 dei quali nei primi due quarti.
Coach Cavalieri recupera Marinelli e lo schiera nel quintetto iniziale con Tagliano, Uzun, Nnabuife e Giannullo. Avvio equilibrato, la Fortitudo contiene l’intraprendenza offensiva di Barcellona 4.0 con la triple di Marinelli e Uzun e il canestro da sotto di Uzun. La stoppata di Kader su Drigo accende il Polivalente dell’Università di Messina, ma i giallorossi si fanno valere con i canestri di Tartamella, Lalic e Fernandez, un fattore assoluto anche sul piano degli assist. Uzun segna 8 punti nel primo quarto, cui si uniscono i liberi segnati da Tagliani e Marinelli, ma i barcellonesi piazzano un parziale pesante da 5-17 e chiudono il primo quarto sul 16-30.
Parzialino Fortitudo in avvio di secondo parziale, grazie agli assist di Marinelli, alla tripla di Uzun e ai due canestri di sotto di Kader, che però deve subito andare in panchina dopo i due falli commessi. Il canestro di Giannullo vale il 25-35, con le due squadre che per un paio di possessi trovano entrambe ritmo in attacco: Uzun sale a 14 con la quarta tripla di serata, replicano Fernandez e Lalic, ma Nnabuife trova il primo canestro dal campo. Caporossi, Indelicato e Kader (adesso a tre falli) segnano dalla lunga distanza, con Giannullo che trova anche il -6 sul 38-44. Poi sbaglia il libero aggiuntivo del possibile -5 e Barcellona trova un parziale di 0-6 per andare all’intervallo lungo sul 38-50.
Subito tripla di Uzun in avvio di terzo quarto, ma la Fortitudo ha perso totalmente ritmo in attacco e subisce anche l’efficacia offensiva degli ospiti. Giannullo da sotto e Amato da tre sono le uniche luci di un terzo quarto in cui Barcellona vola prima sul 46-63 e poi addirittura sul 51-79 con cui si chiude il parziale, con la Fortitudo tenuta parzialmente a galla dai canestri di Marinelli.
Partita già compromessa, con i neroverdi che firmano appena 7 punti nell’ultimo quarto, con il primo canestro dal campo realizzato da Molonia a 1’58” dalla sirena. Barcellona, intanto, dilaga, trascinata dai canestri da sotto di Gojkovic (13 punti tutti nel secondo tempo) e dalle soluzioni offensive trovate da Urosevic.
Per la Fortitudo adesso dieci giorni di attesa prima di tornare in campo, con la prima stracittadina dell’anno in casa del Basket School Messina in programma il prossimo 15 ottobre.
Fortitudo Messina-Barcellona 4.0 58-103
(16-30, 38-50, 51-79, 58-103)
Fortitudo Messina: Mento, Marinelli 8, Amato 3, Caporossi 3, Nnabuife 3, Giannullo 9, Uzun 18, Giovani 1, G. Catania, Molonia 2, Kader 7, Tagliano 4. All. Cavalieri.
Barcellona 4.0: Bilous, Gojkovic 13, Drigo 10, Costa 4, Indelicato 19, Tartamella 12, Urosevic 8, Lalic 15, Cerruti 3, Fernandez 15, Sahin 4. All. Biondo
Arbitri: Daniele Barbagallo di Acireale e Federico Mameli di Augusta
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGA PRO GIRONE C

LEGGI ANCHE

Sport

Il Messina Volley si impone in trasferta al tie-break sul campo dell’Orlandina Volley nella 7ª giornata del campionato di Serie C femminile FIPAV. Le...

Sport

Dopo una gara vibrante e giocata ad alta intensità dalle due squadre, la Stefanese Volley si aggiudica al 5° set lo scontro al vertice...

Sport

Prima vittoria stagionale per il Messina Volley

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio