Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Sport

Akademia Città di Messina centra la storica qualificazione ai quarti di Coppa Italia

Il presidente Costantino: “Qualificarci era uno dei nostri obiettivi. Orgogliosi di quanto stiamo realizzando”. Il direttore generale Caselli: “Contro la capolista il pubblico farà la sua parte”

 

La sesta vittoria stagionale di Akademia Città Di Messina, ottenuta al “PalaGeorge” contro la big Valsabbina Millenium Brescia, consente al club messinese di agganciare Busto Arsizio al secondo posto e di centrarecon due giornate di anticipo la storica qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia. E domenica, al “PalaRescifina”, scontro al vertice con la capolista Perugia. Il presidente Fabrizio Costantino: “Domenica sarà una gara affascinante”. Il direttore generale Antonio Caselli: “A Brescia partita meravigliosa. Merito a Fabio Bonafede. Adesso pensiamo al Perugia”.

 

Sesto successo stagionale, il terzo di fila, per Akademia Città Di Messina che, espugnando domenica scorsa il taraflex del “PalaGeorge” di Montichiari (BS), grazie alla netta vittoria (0-3) contro una delle assolute big del girone, la Valsabbina Millenium Brescia, aggancia la Futura Busto Arsizio al secondo posto in graduatoria e, soprattutto, centra con due giornate di anticipo la matematica qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia che si disputeranno il 10 gennaio prossimo. Si tratta di un risultato storico per il club messinese che, alla sua seconda partecipazione al campionato di serie A2, raggiunge un altro obiettivo di grande prestigio per tutto il territorio di Messina e provincia.

 

La gara di Montichiari (BS) ha consentito, alle ragazze di coach Bonafede, di compiere un ulteriore step di crescita sia caratteriale che nei ritmi di gioco di una gara nella quale Messina ha saputo assorbire la partenza sprint di Brescia, attenderla con pazienza grazie ad un’arcigna fase difensiva, facendole perdere la necessaria lucidità nelle finalizzazioni, per poi colpire nei momenti decisivi dei parziali.

L’ingresso di Jessica Joly, nel primo set sul risultato di 7-2 per le padrone di casa, ha consentito a Messina di assorbire più agevolmente la furia agonistica avversaria e di risalire rapidamente la china. Proprio l’atleta valdostana è risultata la migliore realizzatrice con 13 punti (7 in attacco, 2 muri e 4 ace) e top acer del match. Dietro di lei l’MVP dell’incontro, Valeria Battista, con 11 punti e tutti messi a segno nel fondamentale dell’attacco con una percentuale del 50 % ed un’efficienza del 41 %; ottima la sua prestazione anche in ricezione con una positività del 60 %. A quota 11 punti (10 in attacco e 1 muro) anche l’americana Kelsie Payne; una nota di merito va parimenti riconosciuta ad alcune sue difese, davvero complicate, che hanno consentito a Messina di arginare Brescia nel suo momento migliore. Di rilievo anche i 10 punti (4 in attacco, 4 muri e 2 ace) di Dalila Modestino, di cui ben 4 a muro e che le valgono il primo posto nella speciale lista delle Top Blockers della gara.

 

I risultati di questa prima parte di stagione sono il frutto del lavoro incessante di una società che non trascura nulla dentro e fuori dal campo. “Siamo partiti davvero bene quest’anno – esordisce il presidente Fabrizio Costantino. Il primo traguardo era proprio quello di qualificarci per la nostra prima Coppa Italia; un obiettivo che è arrivato con due giornate di anticipo. Siamo veramente orgogliosi di quanto stanno facendo sia il nostro instancabile staff tecnico, che le nostre atlete. Insieme riescono sempre a studiare bene le nostre avversarie e a metterci quella cattiveria agonistica che serve in partite importanti di un campionato come la A2”. Una qualificazione, quella ai quarti di finale di Coppa Italia, non trascurabile e che riempie di orgoglio il club ma anche tutto il territorio messinese: “Quando è iniziata la stagione, una delle competizioni a cui tenevamo maggiormente era proprio la Coppa Italia. Attendiamo ancora la notizia sulla designazione del campo e città dove si disputeranno le finali di A1 e A2 per questa stagione. Speriamo di poterci arrivare; il ruolino di marcia è complesso perchè nei quarti di finale saranno coinvolte le otto migliori formazioni della A2. Non abbiamo paura di nulla e andiamo avanti per la nostra strada, step by step, iniziando già a pensare alla prossima partita con Perugia; sarà una gara affascinante, con tanto pubblico che vorrà vedere le nostre atlete di questa stagione”. E domenica sarà una grande emozione vedere gli spalti del “PalaRescifina” pieni e scoprire, per chi ancora non lo avesse fatto, la realtà di Akademia: “C’è tanto entusiasmo attorno a noi. Già lunedì, uscendo per strada, tanta gente ci ha fermato orgogliosa di quanto e di come stiamo facendo. Ci sarà davvero il pubblico delle grandi occasioni per una partita spettacolare, indipendentemente da quello che sarà il risultato. Venderemo cara la pelle perchè ci teniamo, ma dobbiamo anche pensare che, dall’altro lato del campo, ci sarà un’avversaria forte e con ottime atlete. Pensiamo positivo ma dobbiamo essere anche realisti; Perugia è una formazione allestita per vincere un campionato. Questo ci impone di essere maturi ed equilibrati ma domenica tutto può succedere; speriamo bene per noi”.

 

Anche per il direttore generale Antonio Caselli il successo di Brescia non è dovuto al caso:“Le ragazze hanno dato l’anima e hanno dimostrato di avere carattere; hanno disputato una partita semplicemente meravigliosa, dandoci una grande gioia”.Il match di cartello con la capolista si va ad incastonare in un percorso straordinario compiuto da Akademia: “In questo momento, voglio dare grande merito al coach, Fabio Bonafede. Intanto, ci siamo qualificati per la Coppa Italia e credo che, contro Perugia, il pubblico farà la sua parte”.

Questi i risultati degli altri incontri del Girone A della settima giornata: Perugia-Busto Arsizio 3-0, Talmassons-Como 3-0, Soverato-Padova 3-1, Bologna-Pescara 3-1

 

Classifica: Perugia 19, Busto Arsizio e Città Di Messina 18, Talmassons 14, Brescia 12, Como 9, Bologna 8, Soverato 6, Padova 1, Pescara 0

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGA PRO GIRONE C

LEGGI ANCHE

Sport

Coach Bonafede: “Solo applausi per queste ragazze” 

Sport

Coach Bonafede: “Si cresce anche attraverso queste sconfitte” 

Sport

Coach Bonafede: “Per noi una grande prova di maturità in una partita difficilissima che conferma la bontà del nostro lavoro”

Sport

Coach Bonafede: “Ho ragazze con la giusta mentalità. Non si arrendono mai”.

Advertisement