Seguici

Cerca nel sito

Politica

Pippo Laccoto è stato eletto presidente della commissione Sanità dell’Assemblea regionale siciliana. La dichiarazione  del capogruppo all’Ars del Movimento Cinque Stelle Antonio De Luca 

 Il deputato regionale messinese di Brolo della Lega

Il deputato regionale della Lega Pippo Laccoto è stato eletto presidente della commissione Sanità dell’Assemblea regionale siciliana con 10 voti. Guiderà l’organismo parlamentare per la seconda volta: Laccoto era già stato presidente della VI commissione Ars nella XV legislatura regionale. “Sono pronto a lavorare alle riforme di cui la Sanità regionale necessita – afferma il presidente Laccoto. Ringrazio i colleghi che mi hanno scelto per questa funzione e già nei prossimi avremo un calendario dei lavori e i primi confronti con il governo della regione e l’assessore Giovanna Volo”.

Le congratulazioni

“Ci congratuliamo con il collega Pippo Laccoto per la sua elezione a presidente della commissione Sanità dell’Assemblea regionale siciliana. Siamo certi che farà un buon lavoro nell’interesse della Sicilia in un comparto che da solo rappresenta più la metà dei fondi del bilancio della Regione. Il governo Schifani è già concretamente impegnato a disegnare la sanità regionale dei prossimi anni in un’ottica di efficienza e di eccellenza. In VI commissione approderanno gli atti del governo indispensabili per la grande riforma del settore così come ha già anticipato il presidente della Regione. Laccoto per la sua esperienza è l’uomo giusto al posto giusto”. Lo affermano i deputati della Lega – Prima l’Italia dell’Ars, Marianna Caronia e Vincenzo Figuccia, assieme agli assessori Luca Sammartino e Mimmo Turano”.

La dichiarazione  del capogruppo all’Ars del Movimento Cinque Stelle Antonio De Luca sarà anche in questa legislatura componente della Commissione Salute, Servizi Sociali e Sanitari. 

“Sono felice di poter continuare il lavoro iniziato nel 2018 e poter così seguire in prima persona le battaglie intraprese durante i cinque anni precedenti” spiega il parlamentare pentastellato .
“Tante le questioni rimaste in sospeso a causa dell’azione assai poco incisiva del Governo Musumeci. Due le priorità che intendo subito portare all’attenzione del nuovo esecutivo guidato dal Presidente Renato Schifani: il potenziamento dell’Ospedale di Lipari, non più rimandabile, e la riapertura del punto nascita di Sant’Agata Militello,  su cui in passato ci sono state troppe chiacchiere e pochi fatti. Ovviamente continuerò a battermi per il rafforzamento del servizio del 118; per la fine delle liste d’attesa interminabili, che costringono molti siciliani a intraprendere i viaggi della speranza in altre Regioni; per la salvaguardia del Centro pediatrico dell’Ospedale San Vincenzo di Taormina; per la messa a regime dell’infermiere di famiglia  ed in generale per una sanità pubblica efficiente in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini”, aggiunge l’onorevole Antonio De Luca.
“Grande attenzione dedicherò anche al mondo della disabilità e dei servizi sociali, perché stare dalla parte dei più deboli è per me un dovere morale”, conclude il deputato messinese..

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Politica

Con un’interrogazione urgente indirizzata al Presidente della Regione Siciliana Renato Schifani

Politica

Non può rappresentare lo strumento per accedere ad un diritto inviolabile quale è quello alla salute

Politica

Appello al Presidente Schifani affinché metta da parte i vizi che hanno messo in ginocchio questa terra

Cultura

Amata: "Azione incisiva per rilanciare le aree rurali"

Pubblicità

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio