Cerca articoli o argomenti

Politica

Le elezioni comunali in Sicilia

I risultati dei quattro capoluoghi

A Catania si profila la netta vittoria di Trantino

A Catania si sfidavano  ben sette candidati

Quando sono state scrutinate 122 sezioni su 336 in testa c’è nettamente il candidato del centrodestra Enrico Trantino, al 67,26%. Segue, al secondo posto, il candidato del centrosinistra Maurizio Caserta, che si ferma però al 23,58%. Caserta, nonostante i dati ufficiali siano ancora indietro, già ieri ha fatto sapere di aver telefonato a Trantino per congratularsi. In corsa, ma con percentuali di pochi punti percentuali, anche Vincenzo Drago (Socialismo democratico Psdi); Giuseppe Giuffrida (Catania risorse); Giuseppe Libera (Movimento popolare catanese); Gabriele Savoca (De Luca per Catania e Sud chiama Nord) e infine Lanfranco Zappalà (lista Lanfranco Zappalà).

A Trapani si va verso riconferma di Tranchida

Con 51 sezioni scrutinate su un totale di 67, a Trapani dovrebbe essere rieletto al primo turno il sindaco uscente e candidato di centrosinistra, Giacomo Tranchida, al 42,90%. Al momento il candidato di centrodestra, Maurizio Miceli, segue al 36,78%. Più indietro Francesco Brillante, al 13,61%, e Anna Garuccio, candidata civica insieme a La mia Trapani, con il 6,71%.

A Siracusa si andrà al ballottaggio

La sfida a otto di Siracusa si risolverà invece al ballottaggio. Quando sono state scrutinate 82 sezioni su 123, in testa c’è Ferdinando Messina, su cui ha puntato il centrodestra, primo con il 32,55% delle preferenze. Il sindaco uscente, Francesco Italia, appoggiato da varie liste civiche (Francesco Italia Sindaco, Oltre Movimento per la RigenerAzione, Noi per la Città e Siracusa più verde), al momento è al 23,41%. Poco dietro, in terza posizione, la candidata del centrosinistra-M5S Renata Giunta con il 19,33%. In corsa ma con percentuali più basse anche l’ex sindaco Giancarlo Garozzo (Fuori Sistema, Grande Siracusa e SiAmo Siracusa), Michele Mangiafico (Movimento Civico 4), Edy Bandiera (Udc, Salviamo Siracusa e Lista con Edy Sindaco), Roberto Trigilio (Sud chiama Nord De Luca e Trigilio Sindaco Sicilia Vera) e Abdelaaziz Mouddih, detto ‘Aziz’, appoggiato da Vespri Siciliani.

A Ragusa vince Cassì

A Ragusa è stato confermato Giuseppe Cassì, eletto nella scorsa tornata insieme a Fratelli d’Italia. Questa volta si è presentato a capo di una coalizione di liste civiche (Peppe CasSÌndaco, De Luca per Cassì, Ragusa Terra Madre, Ragusa Futura e Ragusa Prossima). Quando sono state scrutinate tutte le 71 sezioni, ha ottenuto uno schiacciante 62,92%. Segue, al secondo posto, il candidato del centrosinistra (appoggiato dal Pd) Riccardo Schininà, molto lontano al 19,47%. Il centrodestra ha scelto questa volta Giovanni Cultrera (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Ragusa in Movimento e Insieme), che si è fermato al 9,71%. I pentastellati hanno sostenuto Sergio Firrincieli, con il supporto anche della lista Siamo Comunità, che ha preso il 7,90%.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Politica

“Stamattina abbiamo depositato la candidatura e le liste a sostegno del progetto “Una marcia in più per Taormina”. Un passaggio formale che ufficializza l’avvio...

Politica

Giovedì 4 maggio alle ore 19, nel cortile del castello “Gallego”, ci sarà la convention di presentazione ufficiale dei candidati della lista “Uniti per...

Cronaca

Già sindaco della cittadina nebroidea dal 2013 al 2018

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio