Cerca articoli o argomenti

Cultura

Sabato 8 e domenica 9 giugno al Teatro Annibale di Messina, “Stardust” lo spettacolo inedito diretto da Sasà Neri  con Pietro Barbaro, Federico Pappalardo, Emanuele Giannino e Liliana Passeri

Teatro, musica e divertimento

Teatro, musica e divertimento in “Stardust”, lo spettacolo allestito dalla storica compagine del G.T. “A. Maio”, che andrà a debutto, per la regia di Sasà Neri, sabato 8 giugno alle ore 21:00 al Teatro Annibale di Messina, dove sarà in replica anche domenica 9 giugno alle ore 17:30. In scena Pietro Barbaro, Federico Pappalardo, Emanuele Giannino e Liliana Passeri.

Quasi un “viaggio nel tempo” per raccontare l’incontro tra teatro e musica, dalla tragedia greca alla sacra rappresentazione, dall’opera all’operetta, dal varietà al musical, “Stardust” vede sul palco due personaggi dalle opposte personalità – protagonista e spalla – si ruberanno parola e scena, tra una gag à la mode del grande repertorio siciliano e una strizzata d’occhio ai successi nazionali e internazionali. Sono Pietro Barbaro nel ruolo del capocomico Man, mattatore e cantastorie cocciuto e saputo, e Federico Pappalardo nei panni del Pianista (ma suonerà anche la chitarra, canterà e reciterà e si esibirà perfino in un esilarante tip tap). Con loro sul palcoscenico il tenore Emanuele Giannino e Liliana Passeri, cantante poliedrica capace di passare dalla lirica al pop. Quattro artisti ai quali si aggiungono – in amichevole partecipazione – l’attore Rosario Marco Amato in voce e la coreografa Rita Colosi per i movimenti scenici.

Cambi di atmosfera e di costumi e scambi di ruoli e di battute reggono il gioco della narrazione di “Stardust”, basato su un copione inedito e il cui titolo è stato scelto perché vuol dire sia “polvere di stelle” sia “situazione da sogno, magica”. «E cosa c’è di più magico dell’incontro tra teatro e musica?».

Da “Casta Diva” a “Somewhere over the rainbow”, da “Parlami d’amore Mariù” a “Roma nun fa la stupida stasera”, da “Aggiungi un posto a tavola” a “Grease” – solo per citare alcuni brani – di nota in nota, di arguzia in arguzia, tra immagini d’epoca e giochi di luci, tra parole e note, “Stardust”, sottolinea Sasà Neri, «sarà capace di portarci dentro le nostre memorie e, allo stesso tempo, dentro l’immaginario collettivo di diverse epoche».

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cultura

Protagonista la giornalista e scrittrice, al suo esordio sul palcoscenico. La stand - up comedy è diretta dal regista Vincenzo Tripodo.

Cultura

Cinque spettacoli di teatro contemporaneo, quest’anno in nuove location

Cultura

Giovedì 11 luglio la presentazione del libro “Genitori in cerca di genitorialità” e lo spettacolo "Manuale di sopravvivenza per boomer"

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio