Cerca articoli o argomenti

Cronaca

Rider investito da un’auto pirata: rintracciato un 36enne, denunciato per omesso soccorso

Un incidente stradale sul Corso Cavour nei pressi di Villa Mazzini

Nella scorsa serata si è verificato un incidente stradale sul Corso Cavour nei pressi di Villa Mazzini tra un’autovettura, una Fiat Panda, ed una bicicletta a pedalata assistita, condotta da un rider intento ad effettuare una consegna mai arrivata a destinazione. Il conducente della vettura, dopo il sinistro si è dato alla fuga omettendo di prestare soccorso al rider ferito.

Nel luogo dell’incidente, guidati dal Comandante del Corpo, Stefano Blasco, si è recata una pattuglia della Sezione Infortunistica della Polizia Municipale che ha avviato subito le indagini.

Gli uomini della sezione infortunistica coordinati dall’ ispettore capo Giovanni Arizzi hanno rinvenuto sull’asfalto parti del paraurti anteriore del veicolo coinvolto. Dall’esame delle immagini dell’impianto di videosorveglianza cittadina e sulla scorta della testimonianza di un sottufficiale in pensione dell’Arma dei Carabinieri, si è riusciti ad individuare la vettura coinvolta nel sinistro e dileguata velocemente (una Fiat Panda).Interrogato il figlio del proprietario del veicolo, ammetteva di aver investito il rider, e, per questa motivazione, veniva denunciato per “Omissione di Soccorso” con contestuale ritiro della patente di guida. Il rider è stato giudicato guaribile dai sanitari dell’Ospedale Piemonte in 5 giorni,  salvo complicazioni. Soddisfazione espressa dal Comandante Stefano Blasco per il prezioso e solerte lavoro svolto dai suoi uomini che in poche ore sono riusciti a dare giustizia al povero rider.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia stradale di Giardini Naxos

Cronaca

. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio