Cerca articoli o argomenti

Cronaca

L’attività di repressione in campo ambientale da parte  della Sezione Specialistica della Polizia  Metropolitana

Disposta dal Comandante del Corpo, Colonnello Giovanni Giardina

Continua l’attività di repressione in campo ambientale, disposta dal Comandante del Corpo, Colonnello Giovanni Giardina, da parte  della Sezione Specialistica della Polizia  Metropolitana di Messina coordinata dal Responsabile della Sezione, Sostituito Commissario  Giovanni Ruggeri. Nell’ ambito dei consueti servizi di controllo per prevenire  e reprimere tali reati, gli Agenti hanno accertato che in località Torrente Gallo , su un’ area demaniale di circa 1.000 mq., ai margini ed all  ‘ interno dell’ alveo torrentizio, insistevano rifiuti speciali pericolosi ( lastre di amianto ,   anche frantumato e miscelato con rifiuti derivanti da attività edilizia) e non pericolosi ( pneumatici,  parti di veicoli fuori uso, tubi di gomma,  materiale edilizio, legname , suppellettili,  elettrodomestici fuori uso), miscelati tra loro ed abbandonati sulla strada che costeggia il torrente da entrambi i lati. Tale stato rappresenta un grave degrado ambientale ed un potenziale pericolo per l’ ambiente e la salute pubblica.  Trattasi di reato ambientale, di cui all’ art. 192 c.1 e 256 c. 1 e 2 del D.L.vo n. 152 del 03/04/2006, ” “Abbandono incontrollato di rifiuti pericolosi e non”.
L ‘ area è stata delimitata con picchetti e nastro bicolore e con cartelli recanti la scritta ” Corpo di Polizia Metropolitana di Messina – Sezione Specialistica – AREA SOTTOPOSTA A SEQUESTRO,  art. N.321 c.p.p. – Divieto di accesso all ‘ area ” .
Di tutta l ‘attività posta in essere,  è stata informata l ‘ Autorità Giudiziaria.
Si comunica,  inoltre,  che è stata bonificata l ‘ area precedentemente  interessata da abbandono di rifiuti speciali su suolo pubblico all’ interno della Riserva Orientata di Fiumedinisi e Monte Scuderi.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

L’attrezzatura è stata rinvenuta in contrada Biaggi

Cronaca

Controlli a tappeto saranno effettuati nei prossimi giorni

Cronaca

Contrasto ai reati ambientali e a opere abusive

Attualità

La cerimonia si è svolta nella cripta del Santuario di Sant'Antonio

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio