Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Cronaca

Dodici indagati per l’incendio a Stromboli dello scorso 25 maggio

Vi sono dodici indagati nel procedimento penale aperto dalla Procura dI Barcellona Pozzo di Gotto per l’incendio, dello scorso 25 maggio a Stromboli, sul set della fiction sulla Protezione civile e per la possibile connessione con l’erosione provocata dal nubifragio del 12 agosto che ha messo in ginocchio l’isola delle Eolie, distruggendo gran parte del patrimonio boschivo di Stromboli. Il provvedimento è stato firmato dal sostituto procuratore, Carlo Brai. Il pm ha nominato quattro consulenti: Gianni Podestà, Lamberto Griffini, Maria Vietti e Diego Italiano.

Punto nodale dell’inchiesta, a quanto pare, sarebbe la violazione dell’ordinanza sindacale dello scorso 20 maggio, firmata proprio dall’ex sindaco di Lipari e di 6 delle 7 Isole Eolie, tra cui appunto Stromboli, Marco Giorgianni. Un’ordinanza firmata appena pochi giorni prima di quella notte tragica. E secondo l’ordinanza, era espressamente “vietato accendere fuochi nei giorni di vento e di Scirocco, in particolare in quelle aree”. Dunque, quel giorno, la “troupe”, non solo, a quanto pare, non avrebbe rispettato il divieto. Ma, addirittura, non badando completamente allo Scirocco, avrebbe appiccato il fuoco, proprio per simulare un incendio. Il resto, purtroppo, è storia. E saranno gli organi competenti, adesso, a stabilire se le scene erano state autorizzate oppure no.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Già nel prossimo consiglio direttivo di venerdì saranno decise drastiche misure di rafforzamento dei presidi anticorruttivi interni

Attualità

Dopo l'assoluzione del primo grado l'accusa era tornata a chiedere in appello la condanna

Cronaca

Il Giudice obbliga l’azienda al reintegro e al risarcimento danni ad autista posto forzatamente in pensione

Advertisement