Seguici

Cerca nel sito

Cronaca

Atm Spa – Secondo sciopero di Cgil e Uil – Giorno 25 febbraio dalle ore 9 alle 17

Depositato da FiltCgil e Uiltrasporti un esposto alla Procura e alla Corte dei conti su assunzioni e selezioni di personale apicale

Atm Spa – Secondo sciopero di Cgil e Uil – Giorno 25 febbraio dalle ore 9 alle 17. Depositato da FiltCgil e Uiltrasporti un esposto alla Procura e alla Corte dei conti su assunzioni e selezioni di personale apicale. L’atto inviato anche al nuovo commissario del Comune ing Leonardo Santoro nella qualità di socio unico della società partecipata. Scatta alle 9 del 25 febbraio e avrà la durata di 8 ore lo sciopero del personale Atm Spa di Filt Cgil e Uiltrasporti Messina. è la seconda azione di sciopero indetta da Cgil e Uil dopo quella dello scorso 14 dicembre che ha visto la totale adesione degli iscritti ai due sindacati nonostante le azioni aziendali mirate a limitare il diritto di sciopero con l’illegittima sostituzione del personale.

“Continua il braccio di ferro con Atm ed anche in queste ore denunciamo l’attività anti sindacale aziendale mirata a limitare il diritto e l’adesione al prossimo sciopero – dichiarano Carmelo Garufi e Michele Barresi segretari generali di Filt Cgil e Uiltrasporti- un’azienda che persevera nelle azioni vessatorie e nelle contestazioni disciplinari contro i lavoratori e con atti unilaterali in materia di organizzazione e turni di lavoro. Ravvisiamo inoltre da tempo un accanimento da parte del management aziendale contro gli iscritti a questi sindacati e ai loro delegati – continuano Garufi e Barresi – che vengono vessati e penalizzati perché apparteniti a sigle che non hanno inteso allinearsi ai dettami autoritari dei vertici aziendali.In tal senso auspichiamo che la nuova guida affidata al direttore generale dottor Iozzi segni un concreto cambio di passo e che tornino in azienda il rispetto dei ruoli, trasparenza e meritocrazia. Abbiamo ritenuto inoltre inevitabile – concludono Filt Cgil e Uiltrasporti- depositare un esposto alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica affinché si verifichi la legittimità di alcune procedure espletate nei mesi scorsi da Atm Spa per la selezione e assunzione di figure apicali, e di mettere in indirizzo il neo commissario del comune ing Leonardo Santoro, appena nominato anche nella qualità di socio unico di Atm Spa, al fine di tutelare gli interessi dei lavoratori e in difesa dell’azienda pubblica e dei suoi bilanci.
Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio