Seguici

Cerca nel sito

Attualità

“Se ci credi, tutto è possibile”

Intervista a Noemi David, giovane talento messinese

La nostra Messina non smette mai di sorprenderci o, forse, continua semplicemente a ricordare al mondo di essere molto più di un puntino su una cartina geografica. Si conferma, infatti, costantemente, terra fertile, madre di grandi giovani talenti. È il caso, senza dubbio, della giovanissima Noemi David che a soli 21 anni affronta, sine timore, palcoscenici e telecamere. Un’ascesa rapida la sua che l’ha condotta ad approdare, sin dallo scorso Gennaio, sui Rai2 per condurre il programma “Italian Green” insieme a Mario Acampa, Riccardo Cresci e Marco Martinelli. Il prossimo 16 Aprile “Italian Green” torna, nuovamente, in onda e l’appuntamento sarà ogni sabato, per quattro puntate, alle ore 10.10 su Rai2.
Nell’attesa di questo suo gradito ritorno in tv, abbiamo intervistato Noemi David, in esclusiva, per voi lettori. Abbiamo ricostruito insieme a lei le tappe della sua rapida ascesa e “indagato” sui sogni nel cassetto:

Nonostante la tua giovane età, non hai alcun timore delle telecamere, con cui hai iniziato a rapportarti sin dai tempi del liceo. Facciamo insieme un salto indietro nel tempo. Come è iniziata la tua carriera nella tua Messina?

Ho iniziato a calcare il palcoscenico sin dai tempi del liceo, presentando eventi come l’ “Incontro con l’autore” o “Ainis’s got talent”. Quest’ultima, poi, è stata un’esperienza davvero unica. A 15 anni, inoltre, grazie ai miei genitori ho avuto occasione di partecipare a diversi Festival del Cinema. Determinante è stato il mio incontro con Francesco Coglitore, Direttore del “Fotogramma d’oro Short Film Festival”, nota rassegna di cortometraggi. Un folle che, nel 2016, ha deciso di assegnarmi la conduzione della 48 edizione del Festival. In quella circostanza ho capito che stare sul palco rappresentava quello che volevo fare nella mia vita.
Successivamente, ho conosciuto la redazione di “Todo Modo” e mi è stato affidato, a soli 16 anni, un programma televisivo: “Il mondo di Spisidda”. “Spissida”, mi chiamavano così, perché non riuscivo mai a stare ferma ma ero e sono in continuo movimento. Il programma si rivolgeva ai giovani e, da brava “Spisidda” andavo in giro per Messina per far conoscere la città e i giovani artisti messinesi.

Prima del mondo della tv, il tuo nome è stato legato a Skuola.net. Cosa significa per te essere il volto ufficiale della più grande community per studenti in Italia?

Entrare in questo mondo è stato davvero straordinario, non ci sono parole per descrivere tutto ciò. Diventi voce e megafono degli studenti. Questi ultimi contattano, costantemente, me e la redazione in direct sulla pagina Instagram di “Skuola.net” o sul mio profilo personale per chiedere consigli, suggerimenti. Grazie a “Skuola.net” ho avuto modo, inoltre, di sperimentare un nuovo tipo di giornalismo, iniziando a lavorare anche attraverso TikTok. Ho iniziato a conoscere, gradualmente, questa app e a saperne sfruttare tutte le potenzialità. Oggi pubblico notizie, brevi news, di 15/30 secondi per spiegare alcuni concetti che possono essere poi approfonditi dagli ascoltatori, consultando la nostra pagina. News che riescono ad avere tantissime visualizzazioni. Un modo meno convenzionale di fare giornalismo.

Il 5 Gennaio 2022 hai debuttato in Rai con il programma “Italian Green”. Come hai vissuto il tuo avvento in Rai? Cosa ricordi del giorno del debutto?

Ho sempre sognato di arrivare in Rai. A dire il vero, il giorno del debutto avrei voluto viverlo diversamente. Avrei voluto vedere la messa in onda della puntata a casa con i miei amici più cari. Purtroppo, però, in quel periodo avevo il Covid ma ho avuto al mio fianco, comunque, le persone più importanti della mia vita, i miei genitori.
Vivere l’esperienza, vedersi in tv è stata un’emozione travolgente. Ero stata contattata solo un mese prima, non avevo avuto nemmeno il tempo di “metabolizzare” la notizia. Ed eccomi in tv.

Parlaci di “Italian Green” che riparte il 16 Aprile. Cosa ci riserveranno le quattro diverse puntate? È prevista qualche “sorpresa” in occasione della ormai prossima Giornata Mondiale della terra?

Riparte “Italian Green” e, in realtà, tutto il programma sarà legato alla Giornata Mondiale della terra del prossimo 22 Aprile. Il format è rimasto lo stesso di Gennaio ma cambiano alcune cose a partire dalla location. La nostra base sarà un lanificio di Roma. Da lì poi andremo in giro per l’Italia a scoprire aziende green. Tantissimi gli ospiti che avremo: Alessandro Gassmann, Noemi, Carlo Conti e tanti altri…Sarà con noi anche una band molto speciale, una band green che suonerà con strumenti riciclati. Non vi resta che sintonizzarvi su Rai2 il 16 Aprile alle ore 10.10.

Guardiamo al futuro. Hai già qualche progetto? Sogni nel cassetto da realizzare?

Sogno di continuare a lavorare in Rai. Di altri progetti ne parleremo prossimamente. Ci sarà qualcos’altro in futuro? Chissà… Il mio sogno nel cassetto è quello di calcare il palcoscenico dell’Ariston, di arrivare a Sanremo. Un sogno utopico ma magari, passo dopo passo, anche tra trent’anni potrà realizzarsi. Se ci credi, tutto è possibile.

Cosa diresti ai giovani come te che vogliono intraprendere la carriera giornalistica?

Ai giovani direi che ogni mattina bisogna alzarsi dal letto con un obiettivo in cui credere. Non bisogna avere paura del mondo dello spettacolo. Gli incontri sbagliati possono avvenire ovunque, bisogna andare avanti sempre e comunque.
La telecamera è da considerare come una amica. Nel mondo del giornalismo bisogna sfruttare tutti gli strumenti per poter comunicare sempre, ovviamente, in maniera consona e adeguata. Come ho fatto io con TikTok. Bisogna provare!

Alla nostra Noemi un grande in “bocca a lupo” per il futuro dalla redazione de “Il Cittadino di Messina”.

©Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE

Cultura

Il nuovo programma di Raidue andrà in onda per 4 puntate, ogni sabato alle ore 10.10 su Rai2 a partire dal 16 aprile

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio