Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Attualità

Prorogato al 23 febbraio il terzo step di interventi di mitigazione delle vulnerabilità dell’acquedotto Fiumefreddo

Era in programma il 16 febbraio prossimo

Il Comune di Messina e l’AMAM rendono noto che il programmato terzo step di interventi strutturali per la mitigazione delle vulnerabilità dell’Acquedotto Fiumefreddo fissato per venerdì 16 febbraio è stato prorogato al 23 febbraio prossimo.

La proroga dei lavori e la conseguente interruzione idrica in Città è stata richiesta dalla ditta Cospin srl, incaricata dei lavori, con una nota inviata alla società AMAM nella quale si legge “considerato che la scorsa interruzione idrica del 19 gennaio ha subito un ritardo di sette giorni a causa di condizioni meteo avverse che hanno determinato ritardi nel posizionamento e nell’organizzazione del prossimo terzo step, si chiede di posticipare al 23 febbraio la prossima interruzione idrica in Città”. Comune e Amam hanno accolto la richiesta, e pertanto avvisano la cittadinanza che il cronoprogramma degli interventi, salvo imprevisti o avversità meteoclimatiche, proseguirà con l’interruzione idrica il prossimo 23 febbraio.

Sarà comunque, data ampia diffusione e comunicazione, come per i precedenti lavori, in merito al piano di supporto alla popolazione al fine di mitigarne i disagi.

Municipium
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Attualità

Una situazione che ormai da tempo è diventata inaccettabile

Attualità

Definiti tempi e modalità dei lavori e del supporto alla popolazione fino al ripristino della distribuzione

Attualità

La Regione potrebbe far riappropriare la città di Messina dell’acqua della condotta dell’Alcantara senza che Amam debba chiederne l’utilizzo a Siciliacque

Attualità

Inconcepibile nel 2023 per una città metropolitana

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio