Cerca articoli o argomenti

Sport

Pol. Nino Romano alla conquista dei play-off, successo casalingo 3- 0 anche contro la Golden Volley Acicatena

La vittoria consente alle mamertine di salire a quota 31 punti in classifica, mantenendo così la seconda piazza del girone

Prosegue il tentativo della Polisportiva Nino Romano di conquistare un piazzamento play-off promozione alla fine della regular season. Dopo le vittorie contro Volley Academy WeKondor e Kentron Volley School, successo casalingo anche contro la Golden Volley Acicatena. 3-0 (25-16 / 25-20 / 25-12) al termine di una gara gestita con equilibrio dalle ragazze di mister Mauro Maccotta che, solo nel finale del secondo parziale e in seguito all’infortunio del capitano Giorgia Cuzzocrea nel terzo – dove si è comprensibilmente smarrita per alcuni tratti l’attenzione necessaria, tornando però presto nel match con ancora maggiore determinazione – hanno rischiato di complicare lo sviluppo della gara. La vittoria consente alle mamertine di salire a quota 31 punti in classifica, mantenendo così la seconda piazza del girone, pur se con un solo margine di vantaggio su Messina Volley e due su Amici del Volley Giarre.

 

Primo set ricco di errori da una parte e dall’altra ed in cui pesano anzitutto quelli commessi in attacco dalle ospiti. Le padrone di casa si accontentano di sbagliare meno, pur riuscendo a mettere pochissimi palloni a terra. Acicatena che gioca puntando su una buona difesa, mentre oltre rete si sente l’assenza di Rosa Imperiale, nonostante l’ottima prova di Angela Bertè al suo posto.

Nel secondo set, le padrone di casa scappano avanti (20-14), riuscendo ad imporre il proprio gioco con intensità e facendo viaggiare la palla a velocità più elevata. Poca attenzione dietro ed un muro avversario rimettono in gioco l’esito finale. Mister Maccotta preferisce ricorrere ad un cambio – dentro Lorena Pino, la centrale dai punti pesanti, fuori Ilenia Vallefuoco – e ad un time-out, cercando così di evitare possibili scivoloni nel finale, dando una scossa al gruppo. Ma Acicatena accorcia pericolosamente (20-19); ci pensano prima Giorgia Cuzzocrea, poi Alessandra Musicò con tre attacchi consecutivi (lungo linea, diagonale stretto e pallonetto) ad allungare definitivamente grazie a grande tecnica ed indiscussa esperienza. Una palla attaccata out dalle ospiti chiude il set.

Il terzo parziale lo ricorderemo, anzitutto e purtroppo, per la distorsione alla caviglia del capitano mamertino; nel corso di un attacco, su secondo tocco di squadra di Giorgia Privitera – sanzionato dal primo arbitro perché finalizzato dalla prima linea pur partendo, la regista di Acicatena, nel turno di rotazione dalla seconda – Giorgia Cuzzocrea prova a difendere il pallone, mettendo male il piede sinistro a terra e procurandosi una distorsione. Necessario interrompere il gioco sul 5-2 per fornire l’assistenza necessaria all’atleta mamertina. Nell’occasione, giusta la decisione del 1° arbitro, Marco Leonardi di Messina, che assegna il punto sugli sviluppi dell’azione in questione, essendosi il fallo in attacco di Acicatena concretizzatosi temporalmente prima rispetto al momento dell’infortunio che ha poi determinato l’interruzione.

La Nino Romano sbanda e Acicatena rimonta fino al sorpasso (6-7), ma solo per pochi frangenti. La reazione è immediata grazie ad un mani-out, conquistato da Angela Bertè, un errore di Ilenia Manciagli – subentrata ad una compagna – e ad un ace di Claudia Puglisi (9-7). Sul primo massimo vantaggio del set (12-7), da parte della Romano, la gara prende la direzione definitiva con una straordinaria prestazione di Angela Bertè, a suo agio nel ruolo inedito, per lei, di opposta, e che dimostra di aver compiuto quel salto di maturità necessario per affrontare, con la giusta dose di aggressività, i momenti di difficoltà.

Il commento conclusivo di Simone Lo Duca: “nel set più difficile, dopo quanto successo al capitano, la Romano ne vien fuori con il margine conclusivo più ampio di tutto il match. Nel momento di maggiore difficoltà, le ragazze si sono ricompattate egregiamente, portando a casa il set decisivo. La Romano continua a rincorrere questo sogno chiamato play-off. Si dovrà fare i conti, dopo quello di Rosa Imperiale, anche con l’infortunio di Giorgia Cuzzocrea, ma si è dimostrato che si è in grado di far fronte a qualsiasi difficoltà. Tutte grandi giocatrici umanamente e tecnicamente! Si deve continuare così. Adesso ci aspetta la trasferta contro Volley Valley per poi affrontare le tre settimane che potrebbero decidere cosa sarà della seconda posizione”.

Rossella Motta (nella foto): “abbiamo la fortuna di essere un gruppo molto coeso. Tra di noi c’è un bel rapporto. A parte il dispiacere per Giorgia (Cuzzocrea), il mister ci tiene sempre sul pezzo per cui siamo sempre pronte a dare il nostro contributo alla squadra. La cosa più importante era non sbagliare e dare il proprio contributo; sono andata decisa sulla palla e sono contenta perché ne è uscito qualcosa di buono. Giorgia è carinissima, un amore, un pezzo di cuore; lei si è congratulata con me, mi ha fatto i complimenti ed io ho ricambiato con un bacio sulla guancia a rappresentare la chiusura del cerchio di questa partita”.

Sulle prossime gare, Rossella Motta continua dicendo: “siamo con la testa in pieno campionato e procediamo partita per partita. Puntiamo a fare bene in ogni gara a prescindere dal fatto che sia più o meno impegnativa. Per noi tutte le partite sono uguali. Testa alla prossima”.

Hanno diretto l’incontro Marco Leonardi (1° arbitro) e Erika Burrascano (2° arbitro) di Messina.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGA PRO GIRONE C

LEGGI ANCHE

Sport

Sabato 11 Maggio appuntamento al PalaRescifina per le finali di Volley S3

Sport

Non basta la prova di grande carattere per l’ultima partita di regular season giocata con grinta e tanta determinazione

Sport

Per la seconda stagione consecutiva è stata ospitata un’entusiasmante tappa del Campionato Italiano Assoluto di snow volley indetto dalla Federazione Italiana Pallavolo

Sport

Fra le mura amiche del “PalaJuvara” il Messina Volley conquista 3 punti grazie alla vittoria per 3-1 sulla Planet Lombardo Shop di Pedara

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio