Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Sport

Basket School-Fortitudo Messina 76-66 per la terza giornata di campionato

– Cronaca e tabellino –

Non basta un secondo quarto di grandissima intensità alla Fortitudo Messina, che resta in partita fino agli ultimi possessi nel derby con il Basket School, ma poi è costretta a cedere nel finale per 76-66. Neroverdi trascinati prima da Marinelli (20 punti) e Giannullo (16 con 11 rimbalzi), che prendono la squadra per mano nella seconda parte del primo tempo, e poi da Tagliano (14 punti con un super avvio di terzo parziale). Negli ultimi dieci minuti, però, la Fortitudo non trova la via del canestro con continuità, con un risultato condizionato anche dall’uscita dal campo per cinque falli di Caporossi, Giannullo, Uzun, Kader e Tagliano e dai 37 liberi tirati nei 40’ dai padroni di casa del Basket School.
Nel quintetto iniziale di coach Cavalieri ci sono Marinelli, Nnabuife, Uzun, Tagliano e Kader. Primo quarto aperto da tre punti consecutivi di Tartaglia e dalla tripla di Uzun che vale la prima parità. Yeyap fa la voce grossa sotto i due canestri e con sei punti trascina gli scolari sull’11-6, con la Fortitudo costretta a spendere il primo timeout. Il parziale si allarga fino al 16-6, poi Marinelli spezza il 9-0 con un gioco da tre punti, Giannullo mette 4 punti consecutivi e il primo quarto si chiude sul 22-13.
Marinelli e Giannullo sono i grandi protagonisti del secondo quarto: non si segna per i primi due minuti, poi la Fortitudo preme in attacco e trova il pari sul 27-27 con un parziale di 14-5 interamente creato proprio da Giannullo e Marinelli che mandano a referto rispettivamente 9 e 14 punti. Uzun e Tagliano sono condizionati dai falli, già tre, Kader si vede poco in attacco (3 punti), ma dà un grande apporto difensivo catturando alle fine ben 13 rimbalzi. Marinelli firma il primo vantaggio fortitudino sul 27-29, poi il Basket School torna a segnare dopo un’eternità e, con quattro punti consecutivi, trova il nuovo vantaggio. Caporossi, Giannullo, Di Mauro e Kader ai liberi portano la Fortitudo sul 33-37, con il quarto chiuso dal canestro sulla sirena di Di Mauro per il 35-39.
Fortitudo che tiene botta anche dopo l’intervallo: Tagliano mette da parte i problemi di falli, realizza otto punti consecutivi con due triple che tengono i neroverdi avanti sul 48-50. Tartaglia e Sidoti ribaltano il punteggio fino al 55-54, Giannullo e Marinelli ricuciono lo strappo tornando fino al -1, ma il Basket School chiude il quarto sul 58-54 con i liberi di Sidoti.
Fortitudo, invece, che si rammarica per lo 0/4 dalla linea della carità con cui Di Mauro e Nnabuife chiudono e aprono terzo e quarto parziale. Nell’ultimo quarto Di Dio (miglior realizzatore di serata con 23 punti) trova il primo canestro dopo 90”, la Fortitudo risponde con Giannullo e Tagliano per il 60-59, ma il Basket School allunga, sfruttando l’uscita dal campo per cinque falli di Kader, a cui viene anche sanzionato un tecnico abbastanza severo. 67-59 per gli scolari, Tagliano riporta sotto la Fortitudo con quattro punti consecutivi (67-63), ma la School allunga e chiude virtualmente la contesa con la tripla di Labovic per il 71-63 a 1’15” dalla sirena. Marinelli accorcia nel finale, ma i padroni di casa sono impeccabili ai liberi e la sfida va in archivio sul 76-66.
Basket School-Fortitudo Messina 76-66
(22-13, 35-39, 58-54, 76-66)
Basket School: Labovic 9, Di Dio 23, Alberini, Contaldo, Tartaglia 12, Vujic, Buldo 8, Sidoti 6, Busco 9, Freni, Janic, Yeyap 9. All. Sidoti.
Fortitudo Messina: Mento, Marinelli 20, Amato 1, Di Mauro 4, Bottari, Caporossi 5, Nnabuife, Giannullo 16, Uzun 3, Molonia, Kader 3, Tagliano 14. All. Cavalieri.
Arbitri: Giovanni De Giorgio di Giarre e Antonio Caputo di Lamezia Terme
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGA PRO GIRONE C

LEGGI ANCHE

Sport

i messinesi faticano a trovare la via del canestro

Sport

L'ala lituana di 202 centimetri, ritorna a Capo d’Orlando nella stagione 2023/2024

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio