Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Politica

Zona sud flagellata dal maltempo, De Luca (M5S) : “La Regione preveda ristori immediati”

“Non c’è tempo da perdere, perché le immagini che giungono da quei luoghi sono drammatiche ed è necessario intervenire immediatamente”

“Ancora una volta la zona sud di Messina ha subito danni enormi a causa del maltempo. Galati, Santa Margherita, Giampilieri Marina e i comuni della zona jonica sono letteralmente in ginocchio a causa delle mareggiate che in queste ore stanno colpendo i litorali, mettendo a rischio anche l’incolumità delle persone. Il Governo regionale deve intervenire subito prevedendo un ristoro immediato per aziende e comuni”. A dirlo il deputato regionale del Movimento Cinque Stelle Antonio De Luca, che nella seduta odierna dell’Ars, chiamata ad approvare la manovra finanziaria, si è rivolto direttamente all’assessore Falcone.
“Non c’è tempo da perdere, perché le immagini che giungono da quei luoghi sono drammatiche ed è necessario intervenire immediatamente”, afferma ancora il parlamentare regionale.
“L’ennesima mareggiata e le conseguenze che ancora una volta ne sono scaturite – conclude Antonio De Luca – devono far capire che la lotta contro l’erosione costiera va messa in cima alle priorità dell’agenda politica del Governo Schifani. In ballo ci sono la sicurezza dei cittadini e i legittimi interessi di imprenditori che vedono le loro aziende messe costantemente in serio pericolo dalla furia dell’acqua. Bisogna agire e bisogna farlo subito”.
L’intervento nella Sala d’Ercole si è concluso con l’impegno dell’assessore ad accogliere la richiesta del parlamentare messinese.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

L'area è stata recintata dalla polizia municipale.

Politica

Genovese che aveva ottenuto 9.233 preferenze nella lista dei Popolari e Autonomist

Attualità

Meglio tardi che mai. Questi interventi dovevano essere attuati prima per evitare la distruzione di parte del patrimonio boschivo in Sicilia.

Attualità

Per le amministrazioni comunali siciliane inadempienti all’obbligo di censire i terreni interessati dagli incendi

Advertisement