il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Lo Zaera che risulta più utile per gli utenti del Mercato Vascone e del Cimitero Centrale, non può risolvere tale problema

Benedetto Vaccarino e Mario Barresi segnalano l´assenza dei Parcheggi rione Provinciale

Stampa
Benedetto Vaccarino Consigliere Comunale e Mario Barresi Consigliere 3^Municipalità segnalano l'assenza dei Parcheggi rione Provinciale in Via Catania incrocio con le Vie Emilia e Cardinale Guarino e fino al Ponte FS - 
Richiesta La zona di Provinciale, da anni, vive la difficoltà dell’assenza di Parcheggi
Lo Zaera che risulta più utile per gli utenti del Mercato Vascone e del Cimitero Centrale, non può risolvere tale problema, soprattutto per la zona più a sud di Provinciale, quella compresa in Via Catania, dall’incrocio con le Vie Emilia e Cardinale Guarino e fino al vecchio Ponte Ferroviario.
 Il codice della strada impedisce il parcheggio a fianco della linea tranviaria, ma nel tratto suddetto la larghezza è tale da poter permettere con facilità e sicurezza il transito di auto, mezzi di soccorso e mezzi pubblici di trasporto. Fermo restando l’attuale segnaletica che obbliga naturalmente la polizia municipale a multare i mezzi che trasgrediscono le regole, si chiede di poter valutare la possibilità di permettere il parcheggio, vista l’evidente larghezza della strada, anche a tempo, con una sosta gratuita consentita massima di 30 minuti regolata con disco orario da esporre sul cruscotto, fino alle ore 20.00. La presente richiesta, crediamo, possa conciliare sia l’aspetto viabile e di sicurezza stradale, sia i legittimi bisogni dei commercianti della zona che dopo il difficilissimo periodo di chiusura a causa del coronavirus, stanno cercando con sacrifici, di riprendere in mano il destino delle loro attività. In zona, oltre a numerosi esercizi commerciali, vi sono altrettanti studi medici ed è davvero difficile al momento trovare soluzioni a portata di mano. Si chiede a codesta Amministrazione di valutare pertanto, anche le difficoltà che vivono le attività commerciali. L’unica vera soluzione e definitiva, sarebbe quella di abbattere l’oramai inutile ex massicciata ferroviaria che consentirebbe il parcheggio a raso ad almeno 150 auto. Siamo convinti che bisogna facilitare l’utilizzo dei mezzi pubblici, ma nello stesso tempo bisogna potenziare e creare aree di parcheggio in zone altamente trafficate e commerciali come ad esempio il rione Provinciale.
venerdì 18 settembre 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo