il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Governo intervenga, stop sommosse e fughe dai Cpa della Sicilia

Migranti: Siracusano (FI) presenta interrogazione al ministro Lamorgese

Stampa
Continuano gli sbarchi sulle coste siciliane, con Lampedusa ormai in emergenza permanente. I centri di prima accoglienza fanno registrare un sovraffollamento senza precedenti. Si registrano continue fughe di migranti dai Cpa, ultima quella di due giorni fa dall’ex caserma Gasparro di Bisconte, a Messina. Nella struttura appena citata, dove nelle scorse settimane si sono verificati incidenti ed ‘evasioni’, si aggiungono nuovi tentativi di fuga e di contravvenire alle indicazioni date dalle forze dell’ordine. A tal proposito, il 15 luglio un gruppo di migranti è fuggito dall’hotspot a seguito di una rivolta scoppiata nel centro di prima accoglienza intorno alle 22, e che ha impegnato per tutta la notte le forze dell’ordine locali. La fuga ha destato particolare allarme tra i residenti del quartiere, in particolare per il rischio connesso all’emergenza sanitaria in corso.Alla luce di quanto accaduto, il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha disposto la chiusura del Cpa di Bisconte che è stata successivamente annullata dal Prefetto Maria Carmela Librizzi, che ha comunicato di aver avviato una interlocuzione con i soggetti istituzionali interessati per individuare una soluzione a quella che resta una problematica da risolvere urgentemente.Tra il 26 e il 27 luglio, inoltre, circa trecento migranti ospiti in due Cpa in Sicilia hanno cercato di allontanarsi dalle rispettive strutture di Caltanissetta e Porto Empedocle, due dei centri siciliani che nelle ultime settimane hanno accolto il maggior numero di migranti nell’ambito di un recente aumento dei flussi dal Nord Africa.è opportuno intervenire tempestivamente per porre fine ai disordini registrati nei centri di accoglienza della regione Sicilia che stanno mettendo a serio rischio la salute a la sicurezza pubblica di tutti i cittadini.Per tutti questi motivi ho presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, per sapere quali iniziative il governo intenda intraprendere al fine di scongiurare il perpetuarsi di sommosse e fughe da parte dei migranti ospitati nei sovraffollati centri di accoglienza della regione Sicilia”.
Così Matilde Siracusano, deputata messinese di Forza Italia.
mercoledì 5 agosto 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo