il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Commissione d´inchiesta per la gestione dei rifiuti In Sicilia

Stampa

(ANSA) - PALERMO,  - La costituzione di una commissione d'inchiesta e di verifica della regolarità delle autorizzazioni degli impianti di rifiuti in Sicilia. Lo prevede un decreto predisposto nelle scorse settimane e adesso alla firma dell'assessore regionale all'Energia, Alberto Pierobon. Il provvedimento "consentirà inoltre di scongiurare il ripetersi di situazioni di disagio legate alla chiusura di impianti, come avvenuto in questi giorni", afferma una nota. "L'Autorità ambientale, infatti, esaminando la richiesta di ampliamento di una ditta di Alcamo, ha rilevato la mancanza di documentazione in un'autorizzazione che era stata rilasciata nel 2017", prosegue la nota. La commissione ispettiva, formata da dipendenti dell'amministrazione regionale, sarà a costo zero e passerà ai raggi X tutte i provvedimenti autorizzativi inerenti le discariche e gli impianti intermedi per evitare che in futuro possano ripetersi simili situazioni creando gravi disagi al settore. La chiusura della struttura di Alcamo ha interessato 38 Comuni, di cui una ventina ha prontamente trovato sistemazione presso altri impianti dell'Isola. Per altri 17 si attende l'esito di alcune procedure autorizzative di vari rami dell'amministrazione nei confronti di altri impianti. Nel frattempo sono stati autorizzati dei conferimenti straordinari per consentire di smaltire parte dei rifiuti accumulati. Per fare il punto sulle procedure, il presidente della Regione Nello Musumeci ha convocato per stamane a Palazzo Orleans un vertice di tutti i dipartimenti regionali interessati per un confronto pratico e rapido sull'iter in corso. 

lunedì 23 novembre 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo