il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Il sindacato : la replica della giunta De Luca conferma, senza e senza ma, le parole e i fatti inoppugnabili che abbiamo pubblicamente evidenziato

La toppa e’ peggiore del buco, Uil : a Tremestieri si rischia l’ennesima incompiuta

Stampa
“Nonostante il diluvio di parole roboanti inutilmente utilizzate per tentare una puerile e patetica giustificazione, la replica della giunta De Luca riguardo la nostra denuncia pubblica in merito all’assoluto abbandono dei lavori per la realizzazione del nuovo porto di Tremestieri conferma, senza e senza ma, le parole e i fatti inoppugnabili che abbiamo pubblicamente evidenziato. Infatti, i lavori degli approdi di Tremestieri sono assolutamente fermi e, dopo oltre due anni di continui bluff, non vi è alcuna attività finalizzata all’esecuzione dell’importante e strategica opera. Spacciare per attività non visibili agli addetti ai lavori tutte le pastoie e le procedure burocratiche che, ovviamente, sono parte integrante della fase propedeutica all’inizio dei medesimi lavori rappresenta una pesantissima offesa all’intelligenza di tutti i messinesi, addetti e non addetti ai lavori” lo hanno dichiarato Ivan Tripodi, Segretario generale della Uil Messina e Pasquale De Vardo, Segretario generale della Feneal-Uil Messina. 
 “In tal senso, per esse chiari fino in fondo desideriamo rammentare che fu proprio il sindaco De Luca, alla guida di ruspe e con tanto di selfie e annesso post social d’ordinanza, a dichiarare, nel lontanissimo agosto 2018, che i lavori al porto di Tremestieri grazie alla sua amministrazione stavano per riprendere e che la città in tempi rapidissimi avrebbe avuto i nuovi approdi. Insomma, tutta una serie di annunci e dichiarazioni pubbliche che, insieme alle tante altre, sono diventate aria fritta e nulla assoluto. Insomma, la toppa demagogica dell’amministrazione De Luca per tentare di raccontare favole sull’infrastruttura di Tremestieri è peggiore del buco. La realtà concreta ed incontrovertibile è che i lavori per la realizzazione del porto di Tremestieri sono assolutamente fermi e rischiamo di assistere all’ennesima incompiuta. I social possono evidenziare sogni e realizzazioni virtuali, la vita reale ci consegna, anche su questa vicenda, l’assoluta inadeguatezza di un’amministrazione che non produce nulla per il lavoro e per i lavoratori che speravano di poter avere una boccata d’ossigeno grazie all’importante opera infrastrutturale di Tremestieri, Pertanto, la smettano di raccontare frottole e abbiano la decenza di raccontare la verità che è visibile a occhio nudo” hanno concluso Ivan Tripodi e Pasquale De Vardo.
giovedì 22 ottobre 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo