il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Al vivaio Ziri˛ della Forestale la cerimonia di chiusura della manifestazione

Domenica 27 settembre, si conclude “La via dei Forti”e “Cavalcando i Peloritani”

Stampa
Il trekking regionale a cavallo “La via dei Forti della Città dello Stretto” e “Cavalcando i Peloritani”, che oggi, sabato 26, attraverserà le ippovie dei Monti Peloritani si concluderà nella tarda mattinata di domani, domenica 27, al campo base del vivaio Ziriò della Forestale sui colli Peloritani. L’evento, inserito nel contesto dei “Peloritani 2030: Agenda sulla sostenibilità ambientale”, è organizzato dall’Associazione “Il Centauro” onlus, in gemellaggio con l’Associazione “I Cavalieri dei Peloritani”, alla loro XI edizione di “Cavalcando i Peloritani”, e con i patrocini gratuiti dell’Assessorato alla Fortificazioni del Comune di Messina, del Centro Diurno del DSM Messina nord – Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale – Servizio 13 Messina, U.I.S.P. Lega Equitazione Messina, L’Aquilone onlus – Centro Educazione Ambientale onlus – I Gattopardi e il Comando della Brigata “Aosta” Esercito Italiano di Messina.
Alla presentazione della manifestazione sportiva, storica e naturalistica tenutasi, ieri, venerdì 25 a Forte Ogliastri coordinata dal dott. Domenico Interdonato, hanno partecipato i rappresentanti degli Enti coinvolti, l’Assessore alla Cultura ed alle Fortificazioni del Comune di Messina Vincenzo Caruso; il dott. Agatino Sidoti, Dirigente Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale, Servizio 13 di Messina; il prof. Michele Pansera, Ordinario di Bioetica e Benessere animale dell’Università degli Studi di Messina; il maggiore Giuseppe Genovesi della Brigata “Aosta”; il dott Matteo Allone, Presidente dell’associazione ”Il Centauro onlus” e responsabile del Centro Diurno “Camelot”; il dott. Domenico Morabito Presidente dell’associazione “I Cavalieri dei Peloritani”, Santino Cannavò Presidente U.I.S.P. Messina; e Rosario Lo Faro Presidente dell’associazione “L’Aquilone Onlus”.
L’Assessore Caruso nel porgere i saluti istituzionali ha evidenziato l’importanza della manifestazione, quale appuntamento fisso, che coinvolge istituzioni e privati e si è soffermato a ringraziare quanti hanno reso possibile la presentazione dell’evento, dal presidente della V Circoscrizione Ivan Cutè, l’Istituto Alberghiero “Antonello” e Messinaservizi che ha curato la Piazza d’Armi del Forte.In conclusione il dott. Matteo Allone ha posto l’accento sulla necessità che la Sicilia e i siciliani hanno bisogno di riscoprire il valore e il significato dei loro luoghi, delle loro tradizioni, della loro storia, della loro cultura, della loro anima mediterranea. Natura, conoscenza e bellezza, ma anche responsabilità, progettualità, sostenibilità nel segno dell’amicizia, della solidarietà e dell’integrazione. La manifestazione, come ogni anno, coinvolge cavalieri provenienti dal territorio regionale e nazionale, nel rispetto delle norme riguardanti l’emergenza Covid-19, e a questa edizione parteciperanno alcuni cavalieri utenti del Centro Diurno ‘Camelot Modulo Dipartimentale Salute Mentale Messina Nord. Il programma per questo weekend prevede nella giornata odierna, dopo la partenza in sella dal vivaio Ziriò, che è stato curato dalla Brigata Aosta”, il percorso lungo il CAI, Pizzo Chiarino, Centro Polifunzionale, Forte Puntal Ferraro con visita del Forte, Borgo Musolino, ove si sosterà per il pranzo. Rientro al campo base di Ziriò attraverso la trazzera militare e Forte Campone. Domani, domenica 27, partenza alle ore 8.30 per la località Erbe Verdi, Santuario di Dinnammare, Parco Avventura, rientro a Ziriò per il pranzo e conclusione del trekking.
sabato 26 settembre 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo