il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Le figure ricercate dal Ministero sono: operatori alla custodia, vigilanza e accoglienza da assumere a tempo pieno e indeterminato

Ministero Beni Culturali: concorso per 500 custodi. Titolo di studio: Licenza media

Stampa
Finalmente è uscito in Gazzetta Ufficiale l’atteso bando per il reclutamento di complessive n. 500 unità di personale di qualifica non dirigenziale da inquadrare, con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato, nella Seconda area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale di «operatore alla custodia, vigilanza e accoglienza». 
I posti saranno divisi su tutto il territorio nazionale. Per partecipare alla presente procedura di avviamento, i candidati devono possedere, alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso nonché alla data di assunzione in servizio, i seguenti requisiti: Cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di altro Stato membro dell'Unione europea. Età non inferiore ai 18 anni; Possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola media inferiore); Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui la procedura si riferisce (da intendersi, per i soggetti con disabilità, come idoneità allo svolgimento delle mansioni); Godimento dei diritti civili e politici; Non essere stati esclusi dall'elettorato attivo; Non essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione. L'avviamento alla selezione avviene a cura esclusiva dei Centri per l'impiego territorialmente competenti, nella sede presso la quale il lavoratore dovrà prestare servizio, secondo l'ordine della graduatoria ivi esistente.
 Pertanto i soggetti interessati ... continua a leggere(da collegare al link: http://suntini.it/diariolavoro_mibac_2_20.html )
martedė 25 febbraio 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo