il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

A San Piero Patti lo coccolavano e lo volevano bene un po' tutti

La triste e assurda fine di un cane di nome Bobby

Stampa
San Piero Patti (Messina) - Si tratta di Bobby, un cane ritrovato morto nei giorni scorsi sulla strada in entrata nel comune in provincia di Messina. Il suo ritrovamento ha scatenato la giusta indignazione di molti amici degli animali del comune dei Nebrodi e molti sono, a dire il vero,   gli interrogativi sulla vera causa della sua morte, per questo l’AIDAA , Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente ha inviato alla procura di Patti un esposto per chiedere di verificare sia le cause della morte del cane e le eventuali responsabilità sia di chi lo ha ucciso, e della pubblica amministrazione e di verificare se il sindaco: “Non ha ottemperato ai dettami della legge nazionale alla lotta al randagismo 281/91 che mette in capo al sindaco la gestione dei cani randagi sul territorio, la loro incolumità e la tutela della salute dei medesimi avendo cosi compiuto il reato di abuso d’ufficio”. La stessa associazione  animalista in una nota ricorda come il fenomeno dei cani trovati morti in regioni come la Sicilia, la Sardegna e la Calabria sia un fenomeno purtroppo in forte crescita e solo una seria campagna di sterilizzazione dei randagi potrà contenere il fenomeno del randagismo e dell’uccisione spesso per avvelenamento di massa dei randagi”.
venerdì 17 settembre 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo