il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Inaugurerà la 73a Stagione Concertistica dell’accademia Filarmonica di Messina

Sabato 23 Ottobre alle ore 18 al Palacultura Antonello,l’Orchestra di Padova e del Veneto

Stampa
Messina - Sabato 23 Ottobre alle ore 18 al Palacultura Antonello, l’orchestra DI PADOVA E DEL VENETO, una delle principali orchestre italiane, diretta dal M° MARCO ANGIUS con solista d’eccezione la straordinaria violinista ANNA TIFU inaugurerà la 73a Stagione Concertistica dell’accademia Filarmonica di Messina.
Il concerto è inserito nel progetto “Circolazione Musicale in Italia” promosso dal Cidim (Comitato Nazionale Italiano Musica) che dal 20 al 31 Ottobre, farà tappa in ben 9 città italiane: Milano per la Società dei Concerti, Lamezia Terme per AMA Calabria, Messina per l’Accademia Filarmonica, Catania per l’Associazione Musicale Etnea, Padova per la Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto, Pescara per la Società del Teatro e della Musica Luigi Barbara, Bari per la Camerata Musicale Barese, L’Aquila per la Società Aquilana dei Concerti B. Barattelli Verranno eseguiti l'Adagietto dalla Sinfonia n.5 di Gustav Mahler, poi, in prima esecuzione assoluta, l’opera di Alvise Zambon “Un guardare senza confini”, vincitrice della V Edizione del Concorso nazionale di Composizione “Francesco Agnello”, mentre il violino di Anna Tifu darà voce a Vivaldi’s Four season recomposed (2012), geniale rielaborazione delle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi da parte del grande compositore britannico Max Richter, famoso in Italia, tra l’altro, per aver composto la colonna sonora de “L’Amica geniale”, fiction di grande successo trasmessa su Rai1. Maggiori informazioni su www.accademiafilarmonicadimessina.it Fondata nell’Ottobre 1966, l’Orchestra di Padova e del Veneto si è affermata come una delle principali orchestre italiane. Realizza circa 120 tra concerti e recite d’opera ogni anno, con una propria Stagione a Padova, concerti in Regione, per le più importanti Società di concerti e Festival in Italia e all’estero. La direzione artistica e musicale dell’Orchestra è stata affidata a Claudio Scimone (dalla fondazione al 1983), Peter Maag (direttore principale, 1983-2001), Bruno Giuranna, Guido Turchi, Mario Brunello (direttore musicale, 2002-2003), Filippo Juvarra. Nel settembre 2015 Marco Angius ha assunto l'incarico di direttore musicale e artistico. L’OPV annovera collaborazioni con i nomi più insigni del concertismo internazionale, tra i quali si ricordano M. Argerich, V. Ashkenazy, I. Bostridge, R. Chailly, R. Goebel, P. Herreweghe, S. Isserlis, L. Kavakos, T. Koopman, R. Lupu, M. Maisky, Sir N. Marriner, V. Mullova, O. Mustonen, A.S. Mutter, M. Perahia, I. Perlman, S. Richter, M. Rostropovich, K. Zimerman. L’Orchestra è protagonista di una nutrita serie di trasmissioni televisive per Rai5 oltre che di una vastissima attività discografica che conta più di 60 incisioni per le più importanti etichette. è sostenuta da Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Regione del Veneto e Comune di Padova. Marco Angius ha diretto orchestre quali Tokyo Philharmonic Orchestra, London Sinfonietta, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Orchestra del Teatro La Fenice, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna del Teatro Regio di Torino, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra della Toscana, I Pomeriggi Musicali. Già direttore principale dell’Ensemble Bernasconi dell’Accademia Teatro alla Scala, e attualmente direttore musicale e artistico dell’Orchestra di Padova e del Veneto. Nel 2007 ha ottenuto il Premio Amadeus per Mixtim di Ivan Fedele, compositore del quale ha inciso tutta l’opera per violino e orchestra con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Due i libri pubblicati: Come avvicinare il silenzio (Il Poligrafo, 2020) e Del suono estremo (Aracne, 2014). Il 27 dicembre 2019 e stato insignito dal Presidente Mattarella dell’onorificenza di Commentatore al merito della Repubblica italiana. Vincitrice nel 2007 del prestigioso concorso internazionale George Enescu di Bucharest, Anna Tifu è considerata una delle migliori interpreti della sua generazione. Si è esibita con alcune tra le più prestigiose Orchestre Nazionali ed Internazionali come l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Nazionale della RAI di Torino, Orchestra della Fondazione Arena di Verona, Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, Stuttgarter Philarmoniker, Dortmunder Philharmoniker e al fianco d’importanti direttori, tra i quali Yuri Temirkanov, Gustavo Dudamel, Diego Matheuz, Juraj Valcuha, John Axelrod. Recente è il suo debutto per la casa discografica Warner Classics, in duo con il pianista Giuseppe Andaloro. Ha collaborato con musicisti come Maxim Vengerov, Yuri Bashmet, Ezio Bosso, Julien Quentin, Pekka Kuusisto, Mario Brunello, Michael Nyman, Boris Andrianov, Carla Fracci, l’attore John Malkovich e Andrea Bocelli. Anna Tifu è stata testimonial della campagna pubblicitaria 2011 di Alitalia, con Riccardo Muti, Giuseppe Tornatore ed Eleonora Abbagnato.
giovedì 21 ottobre 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo