il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Menzione speciale al regista sordo Antonio Bottari

Si è conclusa la rassegna di cortometraggi “Corto di Sera” a Itala Marina

Stampa
La manifestazione organizzata dalla Pro Loco “Giovannello da Itala”,svoltasi tra il 6 e il 10 agosto, ha registrato un notevole successo di plubblico.
 La rassegna s’inseriva nel programma delle manifestazioni estive “Itala cinque sensi”, con l'obiettivo principale di offrire ai registi locali la possibilità di poter proiettare i propri cortometraggi. 
All'iniziativa hanno aderito artisti con opere provenienti da diverse parti d’Italia e d’Europa. Per la Menzione speciale della giuria tecnica “Giovannello da Itala” è stata indicata “Realtà?” del regista sordo Antonio Bottari.(nella foto)“Con il suo cortometraggio - si legge nella motivazione della giuria - Bottari è riuscito nella non facile impresa di portare in una platea di spettatori “normali” un film e un pubblico che in genere ne vengono esclusi: un importante messaggio di integrazione affinché il cinema possa essere accessibile a tutti “
Si tratta di un cortometraggio interamente interpretato da attori sordi, senza nessun tipo di musica o audio e sottotitolato per gli spettatori udenti. Con la visione del film di Bottari, per una volta, sono stati gli “udenti” ad adattarsi alle esigenze dei sordi. 
Tra i cortometraggi stranieri è stato segnalato il pluri premiato «Dulce» di Ivan Ruzi Flores. 
Un “dolce” inno all’amore che, anche grazie all’interpretazione dei due bambini protagonisti, ha commosso il pubblico che ha assistito alla proiezione.
 “Dentro” di Andrea Trimarchi ha ricevuto il riconoscimento come “miglior cortometraggio dal valore educativo e di impegno sociale”. 
L'interpretazione del giovane attore Michele D'Amore nei panni di un bambino affetto da una grave malattia con una grande passione per il calcio ha emozionato il pubblico.
 Menzione alla simpatia invece per il lavoro di Fabrizio Sergi che con il suo “Tri pitita 'u sceccu”, girato nelle campagne della riviera jonica e interpretato da attori non professionisti, ha divertito gli spettatori della prima serata.
 Il premio del pubblico per l'opera italiana più apprezzata durante la proiezione infine è andato a “L'oro di Nicola” del regista Gaetano Di Lorenzo, interpretato tra gli altri anche dal noto attore palermitano Toti Mancuso.
reason why husband cheat how married men cheat signs of infidelity
why most women cheat link website
martedì 14 agosto 2012


    Vai a pagina
    segui il meteo