Cerca articoli o argomenti

Cultura

Sbarca a Messina con oltre 3 kg. Cocaina. Una 41enne arrestata dai Carabinieri

Nei giorni scorsi, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato, in flagranza di reato,una 41enne, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un posto di controllo predisposto presso gli imbarcaderi, i Carabinieri hanno fermato e sottoposto a controllo un’autovettura appena sbarcata dal traghetto proveniente da Villa San Giovanni. Insospettiti dall’atteggiamento visibilmente nervoso della conducente, i militari dell’Armahanno effettuato una perquisizione personale e veicolare all’esito della qualehanno trovato oltre 3 kg di cocaina, suddivisa in 3 confezioni, abilmente occultata all’interno del veicolo.

La 41enne è stata pertanto arrestata dai Carabinieri che hanno sequestrato la droga, inviandola al R.I.S. Carabinieri di Messina per le analisi di laboratorio. Dagli accertamenti effettuati sullo stupefacenteè risultato che, dal quantitativo sequestrato, sarebbe stato possibile ricavare 15.000 dosi di cocaina da immettere sulle piazze di spaccio.

Ultimate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi in attesa dell’udienza di convalida.

 

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Le investigazioni, portate avanti attraverso sopralluoghi, puntualmenteeffettuati nelle aree interessatedagli incendi

Cronaca

Nei giorni scorsi, a Condrò, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio