Cerca articoli o argomenti

Cultura

Giovedì 13 giugno, conferimento Dottorato di Ricerca Honoris Causa in Fisica al dott. Franco Nori

Nel 2014 ha ricevuto il Matsuo Foundation Award; e, nel 2013, il Premio per la Scienza e la Tecnologia da parte del governo nipponico

Giovedì 13 giugno, alle ore 10.30 presso l’Auditorium “V. Ricevuto” del Polo Papardo, il dott. Franco Nori, Direttore del Quantum Condensed Matter Research Group (QCMRG) presso il RIKEN Research Institute in Giappone, sarà insignito del Dottorato Honoris Causa in Fisica.
Il dott. Nori terrà una Lectio Doctoralis sul tema “Introduction to superconducting quantum circuits for basic science and for quantum computing”. La Laudatio sarà affidata al prof. Salvatore Savasta, Ordinario di Fisica della Materia.
Lo scienziato è uno dei massimi esperti nel campo della fisica quantistica della materia condensata. Durante le sue ricerche il dott. Franco Nori ha anche svolto studi nell’ambito della fisica computazionale, dei fenomeni di trasporto (ad esempio di vortici o elettroni), della conversione dell’energia e dell’energia solare, nonché della dinamica dei sistemi complessi. Il suo lavoro è interdisciplinare ed esplora anche l’interfaccia tra fisica atomica, ottica quantistica, nanoscienza e informatica.
Ha pubblicato oltre 120 lavori sulla prestigiosa rivista Physical Review Letters e 18 lavori su Science e Nature. Dalla banca dati ISI Web of Science, risulta che il Prof. Nori ha attualmente un h-index di 109 ed oltre 56.000 citazioni. Da diversi anni ha contribuito alla formazione di diversi dottorandi in Fisica dell’Ateneo di Messina, i quali sono stati ospitati presso il Riken per diversi mesi e hanno collaborato attivamente alle ricerche da lui coordinate. Ha inoltre avviato una significativa attività di collaborazione scientifica con diversi componenti del Corso di Dottorato di Ricerca in Fisica dell’Università di Messina. La proposta di conferimento del Dottorato Honoris Causa in Fisica nasce dall’idea di voler concretamente riconoscere il merito a chi ha indiscutibilmente contribuito al progresso scientifico nel campo della fisica quantistica della materia condensata, che rappresenta uno degli specifici ambiti del Corso di Dottorato di Ricerca in Fisica dell’Ateneo peloritano.
Inoltre, Nori è membro del Latin American Academy of Sciences, membro eletto dell’American Association for the Advancement of Science (AAAS) e dell’Institute of Physics (IoP, UK). Nel 2014 ha ricevuto il Matsuo Foundation Award; e, nel 2013, il Premio per la Scienza e la Tecnologia da parte del governo nipponico.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cultura

Organizzate dall’Università di Messina in Accademia Peloritana dei Pericolanti.

Attualità

La protesta degli studenti universitari ritorna con un appello all’ERSU e alla Regione Siciliana: coprite tutte le borse di studio per chi ne ha...

Attualità

La manifestazione, giunta alla sua ottava edizione, è organizzata dall’Università degli Studi di Messina in collaborazione con il Comitato Unico di Garanzia Unime e...

Cultura

L’appuntamento si terrà nelle sere del 13, 14 e 15 maggio

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio