Seguici

Cerca nel sito

Cultura

Domenica 20 febbraio, al Palacultura “Renato Carosone il Napoletano che ha conquistato il mondo”

Renato Carosone è stato il principale esponente dello swing italiano del dopoguerra

Prosegue la stagione musicale dell’Accademia Filarmonica con lo spettacolo “Renato Carosone. Il Napoletano che ha conquistato il mondo”, che andrà in scena domenica prossima 20 febbraio, al Palacultura “Antonello”, alle 18. Renato Carosone è stato il principale esponente dello swing italiano del dopoguerra arrivato nella Penisola con i soldati americani. Renato Carosone, esportatore di cultura napoletana in giro per il mondo, ha fatto conoscere la canzone napoletana a livello internazionale. Lui e Domenico Modugno sono stati gli unici due musicisti italiani in grado di vendere milioni di dischi negli Stati Uniti senza cantare in inglese. Giancarlo Magalli ha avuto il privilegio di conoscere e lavorare insieme a Carosone per diverso tempo e per questo ha deciso di “raccontare” l’artista partenopeo con uno spettacolo musicale particolarmente coinvolgente. Con lui sul palco, nelle vesti di “voce narrante”, l’Ensemble Saverio Mercadante diretto da Maurizio Dones e formato da Giampaolo Cladarola al sax baritono, Rocco Debernardis al clarinetto, Valerio Marco alle percussioni e Leo Binetti al pianoforte, con le voci di Francesca Di Ciommo e Carlo Monopoli, riproporranno i suoi più grandi successi come “Tu vo’ fa l’americano”, “Caravan petrol”, “Maruzzella”, “Pigliate ‘na pastiglia”, “Torero”, “O sarracino”,riarrangiaticon grande maestria da Alfredo Luigi Cornacchia e Gregorio Jacobelli.
Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio