Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Cultura

Domenica 19 novembre nel Nuovo Teatro Val D’Agrò di Santa Teresa (ME) , in scena “Il rasoio di Occam” di Giusi Arimatea a Giovanni Maria Currò

Secondo appuntamento con la stagione “Si alzi il sipario”

 Prosegue la stagione “Si alzi il sipario” del Nuovo Teatro Val D’Agrò di Santa Teresa di Riva (Messina), che ha la direzione artistica di Cettina Sciacca.

Il secondo appuntamento in programma è domenica 19 novembre alle ore 18.30 con “Il rasoio di Occam” (Produzione Clan degli Attori). Lo spettacolo di Giusi Arimatea e Giovanni Maria Currò (quest’ultimo è anche il regista), vede in scena gli attori Alessio Bonaffini, Tino Calabrò e Mauro Failla.

Presentazione:

Il 9 maggio 1978 svela il cadavere di Aldo Moro in via Caetani, nella Renault 4 rossa che diventò il simbolo degli anni di piombo. Una morte eccellente a catalizzare l’attenzione di un’Italia intera. Ed è grazie alla radio che la cronaca nazionale irrompe in un tipico salone da barba del Sud, ove la grande storia per qualche ora si mescola a quella infinitamente piccola di tre uomini alle prese con una quotidianità all’apparenza tranquilla e acque interiori sempre sul punto di travolgerli.

Tra le note delle ultime hit del momento, contraltare alle disarmonie dell’esistenza, inconsapevolmente ci si dimena tra ciò che sembra e ciò che realmente è. A quanto pare braccati, eppure liberi per la prima volta di essere.

Ognuno ha un passato da dimenticare e un futuro in parte da scrivere. Tutti parimenti distanti da quel mare che è a un passo, inafferrabile fantasma della vita e limes innanzi al quale arrendersi. L’isolamento che per taluni vuol dire salvezza per altri è una trappola. E lì mette radici e prospera la frustrazione. Lì sfumano i confini della grande storia e rimane l’uomo, un mondo in miniatura. Unico ponte possibile tra gli individui la parola, atto politico per eccellenza, arredo dei luoghi disabitati dell’anima. Tutto quanto, in una mattina qualunque, direttamente o trasversalmente investe i tre uomini necessita allora una spiegazione. La teoria del rasoio di Occam propenderebbe per quella più semplice.

Biglietti prezzo intero:18,00 euro

Biglietti under: 15,00 euro

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cultura

 Lo spettacolo del noto regista e drammaturgo palermitano è l’ultima produzione del Teatro dei 3 Mestieri. Protagonisti sulla scena gli attori Stefano Cutrupi e Silvana...

Cultura

Protagoniste, insieme alla Rondinelli, le attrici Donatella Finocchiaro e Giovanna Mangiù. Una storia attuale e potente contro la violenza sulle donne

Cultura

Progetto finanziato dal Ministero della Cultura e dal Comune di Messina

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio