Cerca articoli o argomenti

Cronaca

XXII Premio Basile 2024, a Genova la Città Metropolitana di Messina premiata per l’eccellenza formativa

Il Premio è intitolato a Filippo Basile, dirigente dell’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana, assassinato il 5 luglio 1999

Il Comitato scientifico della XXII edizione del Premio Basile 2024 per la formazione nella Pubblica Amministrazione, nel corso della cerimonia di premiazione che si è svolta nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi del Comune di Genova, ha premiato con due segnalazioni d’eccellenza la Città Metropolitana di Messina per altrettanti progetti: il primo, per la sezione “Processi e Progetti Formativi”, dal titolo: “S.I.A.M.M.– Scuola in azione per la macchia mediterranea – Sii il cambiamento che vuoi che avvenga nella tua Sicilia (Evoluzione Modulo V.I.T.A. di Futuri Cittadini Responsabili 2.0)” AssoCEA MessinaAPS; il secondo, per la sezione “Reti formative/Sistemi formativi” dal titolo: “Viandanti cartolai: fare rete per costruire una valigia degli attrezzi altamente sostenibile (con la natura) per educatori e insegnanti”, attuato dalla Responsabile dell’Ufficio dott.ssa Grazia La Fauci del Nodo In.F.E.A. della Città Metropolitana e dai Referenti di Progetto dott.ssa Antonia Teatino e dott. Giuseppe Cacciola O2Italia.
Il format “Il Cartolaio del Bosco”, che applica l’ecodesign alla didattica e al turismo per diffondere l’educazione sostenibile, parte dalla necessità di promuovere un approccio consapevole all’habitat definito “Plant Blindness”.
Si è trattato di un viaggio formativo in rete che ha coinvolto oltre novanta tra insegnanti, educatrici, operatrici CEAS, di ben trentasette scuole in tutta Italia e, oltrepassando i confini, anche la scuola Bressol in Catalogna.
Il Nodo In.F.E.A. della Città Metropolitana, incardinato nella Direzione “Ambiente”, retta dal dirigente ing. Giovanni Lentini, ha supportato l’azione che ha consentito a O2italia di diffondere il format de “Il Cartolaio del Bosco”, attraverso l’attivazione di un programma vasto e articolato di incontri gratuiti, aperti e inclusivi sia di formazione per adulti e che laboratoriali per tutte le età.
Infine, nell’ambito dell’attività di sensibilizzazione ambientale, il Nodo In.F.E.A è stato protagonista in vari eventi proposti nel territorio di Messina e provincia: Il Festival dello sviluppo sostenibile 2024 a Villa Dante, promosso dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile e che ha visto la partecipazione del Sindaco Metropolitano dott. Federico Basile, che ha posto al centro dell’attenzione il progetto “Viandanti cartolai” e la mostra interattiva ad esso collegata; l’ appuntamento con AssoCEAMESSINAAPS e il docufilm “La Macchia Mediterranea in Sicilia: tra paesaggio e biodiversità” e la Premiazione City Nature Challenge 2024; a San Piero Patti, all’interno dell’iniziativa legata alle erbe spontanee di primavera “Schiticchio”, è stato proposto il docufilm di AssoCEAMESSINAAPS e la mostra-laboratorio “Viandanti Cartolai” curata da Antonia Teatino.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

L'associazione nazionale mogli medici italiani sbarca in forze a Lipari

Cultura

Evento solidale realizzato con la compartecipazione del Comune di Messina.

Attualità

Tra i motivi dell’affermazione, la capacità di coniugare ricerca e sviluppo imprenditoriale senza snaturare la migliore tradizione artigianale. 

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio